Il disabile aggredito denuncia i tre ragazzi e uno di loro confessa il fatto

I carabinieri della compagni di Villafranca hanno fatto una prima ricostruzione dei fatti avvenuti giovedì, mentre uno dei giovani ha raccontato loro quanto successo quel giorno

Proseguono a gonfie vele le indagini dei carabinieri di Villafranca, coordinati dal Capitano Fabrizio Massimi, in merito all'aggressione avvenuta giovedì a Vigasio ai danni di un 50enne disabile, da parte di tre ragazzi minorenni residenti tra Vigasio e Castel d'Azzano. 
I militari sono riusciti ad identificare i tre soggetti, di un'età compresa tra i 15 e i 17 anni, uno dei quali straniero, che hanno abbattuto la porta dell'abitazione di via Chiesa e sferrato un pugno all'uomo. Gli uomini dell'Arma hanno ottenuto lunedì la confessione di uno dei giovani e ricostruito le varie fasi della vicenda, grazie anche ad alcune testimonianze. Secondo quanto appurato, i tre si sarebbero divertiti a gettare della cartacce raccolte da terra e da un cestino sul balcone dell'uomo, che avrebbe riposto gettando dell'acqua. I ragazzi allora, in preda alla rabbia, avrebbero abbattuto la porta di casa di casa, con il 50enne che sarebbe sceso a sua volta per cacciarli, guadagnandosi però un pugno all'altezza dell'occhio e una prognosi superiore ai 15 giorni. Il lavoro di ricostruzione della vicenda, fanno sapere i militari, non sarebbe comunque finito. 
Dopo un'iniziale titubanza, la vittima ha deciso di denunciare gli aggressori che dovranno quindi rispondere di lesioni gravissime al Tribunale dei Minori di Venezia, mentre i carabinieri continuano a lavorare di concerto con gli assistenti sociali comunali, con la piena collaborazione dei genitori dei tre ragazzi, per analizzare appieno la loro situazione. 
Il Capitano Massimi ha ricevuto anche la visita del sindaco Eddi Tosi, che si è detto soddisfatto delle rassicurazioni ricevute. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Secondo il presidente dell'Ordine dei medici di Venezia il Veneto va «verso la zona rossa»

  • La "nuova" zona arancione: cosa cambia per il Veneto con l'ultimo Dpcm, tutte le regole 

  • Speranza presenta il nuovo Dpcm: «Alle 18 nei bar stop asporto, musei aperti in zona gialla»

  • Firmato il Dpcm: rivoluzione spostamenti, bar ed enoteche stop asporto dalle 18. Le novità

  • Drammatico incidente tra furgone e camion in A22: morto un 31enne di Lazise

  • Variante inglese, Crisanti: «Se c'è, allora strade d'accesso al Veneto bloccate e lockdown»

Torna su
VeronaSera è in caricamento