Cronaca Chievo

La Diga compie 90 anni: Agsm festeggia assieme l'opera che ha portato Verona nel futuro

L'anniversario della costruzione è stato anche il momento per ricordare che dal 2009 l'energia di Verona viene prodotta direttamente dalle acque della Diga, in uno splendido esempio di sfruttamento delle risorse rinnovabili

Una ricorrenza importante per la città di Verona si è celebrata ieri: uno dei simboli storici della Provincia, il Ponte Diga del Chievo, ha infatti compiuto ieri i suoi primi 90 anni. Agsm ha celebrato con gioia l'anniversario della Diga, e ha espresso tutto il suo orgoglio per un'opera fondamentale negli anni per lo sviluppo della città.

LE DICHIARAZIONI - "E' un pezzo di storia di Verona" ha spiegato il presidente Paolo Paternoster. "Con la centrale di Tombetta e il canale Camuzzoni parliamo delle tre opere che hanno permesso lo sviluppo non solo energetico della città". Diga costruita nel 1923 e che dal 2009 produce direttamente energia: "E' la nostra mission" conclude Paternoster "svoltare il più possibile sulle rinnovabili, per questo stiamo investendo molto nell'eolico, nel fotovoltaico e nell'idroelettrico". Con il presidente di Agsm il consigliere di amministrazione della multiutility Mantovanelli, il presidente del consiglio comunale Luca Zanotto e il presidente del consorzio canale Camuzzoni Italo Bonomi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Diga compie 90 anni: Agsm festeggia assieme l'opera che ha portato Verona nel futuro

VeronaSera è in caricamento