Cronaca Centro storico / Piazza Brà

Sui siti di Camera e Senato la dichiarazione dei redditi dei parlamentari veronesi

Sono solo 4 i parlamentari che ad oggi hanno aggiornato correttamente la loro situazione patrimoniale, consultabile dall'anno scorso direttamente via web. Paolo Tosato senatore della Lega Nord da luglio risulta essere il più ricco

I soldi dei politici italiani sul web, all'insegna della trasparenza. Così dall'anno scorso i siti di Camera e Senato riportano i dati relativi ai redditi e allo stato patrimoniale di ciascun membro del Parlamento italiano. Tra questi vi sono ovviamente anche dei Veronesi, nello specifico 13, dei quali finora solo in 4 hanno però al momento aggiornato i numeri relativi alle loro entrate e ai beni posseduti. Gli altri 9 sono ancora in tempo per farlo, ma è questione di settimane.

Ad essersi dimostrati particolarmente diligenti e responsabili, tra i parlamentari veronesi rientrano il deputato Matteo Bragantini, facente riferimento al nuovo gruppo fondato da Tosi Fare!, Giuseppe Stefano Quintarelli di Scelta Civica, Mattia Fantinati del M5S e infine Paolo Tosato senatore della Lega Nord dal luglio 2014. Veniamo ora ai redditi dichiarati da ciascuno: per Brgantini e Fantinati la cifra è di 98.471 euro, Quintarelli certifica invece la somma di 78.230 euro, mentre per quanto riguarda Tosato si arriva fino a quota 103.100 euro.

In merito alle proprietà di ciascuno i dati sono invece i seguenti: il deputato di Scelta Civica Quintarelli, il quale come risulta anche dall'indagine fatta dal Corriere.it prima di assumere la nuova carica politica denunciava un reddito alto più del doppio rispetto a quello attuale, dichiara di essere proprietario di una casa a Milano e altri tra appartamenti e un uffico a Pescantina. Per il tosiano Bragantini si riscontrano la comproprietà di un'abitazione a Cerea, oltre a due automobili di cui una in comproprietà, rispettivamente una Peugeot 206 e una Volkswagen Tiguan, nonché una Bmw X6. Fantinati dei 5 Stelle, protagonista di recente al Meeting di Rimini, ha invece dichiarato la comproprietà a Este di un fabbricato, mentre il leghista e senatore Paolo Tosato ha segnalato di essere possessore di due appartamenti a Verona, uno dei quali indicato come "nuda proprietà", oltre che di un'auto (polo Volkswagen). Quest'ultimo dunque, stando alle dichiarazioni dei redditi e dei patrimoni appena analizzate, e aspettando che anche gli altri parlamentari veronesi aggiornino le loro rispettive situazioni, risulta dunque essere il più ricco tra i suoi colleghi e conterranei politici che siedono al Parlamento italiano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sui siti di Camera e Senato la dichiarazione dei redditi dei parlamentari veronesi

VeronaSera è in caricamento