menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una moglie in Italia e un'altra in Egitto: denunciato per bigamia

La donna che aveva sposato nel nostro paese l'aveva denunciato per maltrattamenti e così sono scattate le indagini delle autorità, che hanno scoperto la sua altra famiglia all'estero

Un caso decisamente peculiare quello portato alla luce oggi dalla procura di Perugia, un'indagine che collega Verona all'Egitto attraverso... due coppie di fedi nuziali.

BIGAMO VIOLENTO - Ha una moglie in Italia, sposata a Verona, e un'altra nel suo Paese un egiziano di 39 anni residente nell'Assisano, che è stato denunciato dalla polizia per bigamia. L'indagine della divisione anticrimine della questura di Perugia era stata avviata nel marzo scorso, dopo una denuncia per maltrattamenti in famiglia nei confronti del marito presentata da una romena di 45 anni, la quale aveva anche riferito agli investigatori di essere costretta ad accettare passivamente un altro rapporto coniugale dell'uomo con una sua connazionale.

LE INDAGINI - La divisione anticrimine aveva quindi avviato i riscontri alle dichiarazioni della donna, verificando innanzitutto che la romena è effettivamente legata giuridicamente all'egiziano con matrimonio contratto nel dicembre del 2007 a Verona. A questo punto le verifiche sono state estese in Egitto e attraverso le informazioni ottenute dal consolato d'Egitto a Roma, è emerso che l'uomo aveva effettivamente già contratto matrimonio nel suo Paese con una connazionale di 34 anni e che dalla loro unione sono nati due figli di dieci e un anno. L'uomo è quindi stato segnalato alla locale procura della Repubblica di Perugia oltre che per il reato di maltrattamenti in famiglia anche per il reato di bigamia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento