Cronaca Lazise / Piazza Statuto

Chiedevano l'elemosina a passanti e turisti fingendosi sordomuti: cinque denunciati per truffa a Lazise

Denunciate cinque persone di età compresa tra i 25 ed i 30 anni per «truffa ed accattonaggio molesto»

La polizia locale di Lazise riferisce in una nota di aver identificato cinque cittadini romeni di età compresa tra i 25 ed i 30 anni, in seguito denunciati in concorso tra loro «per il reato di truffa ed accattonaggio molesto». Nel complesso la polizia locale fa sapere di aver sequestrato 200 euro e tutti i fogli, in più lingue, utilizzati dai cinque per chiedere l'elemosina ai turisti ed ai passanti.

L'operazione, secondo quanto si legge in una nota stampa, nasce da una serie di precedenti segnalazioni e lamentele giunte alla polizia locale di Lazise circa «gruppi di cittadini di nazionalità straniera che raccogliendo firme tra i turisti con vari artifici e vere e proprie minacce, fingendosi sordomuti, estorcevano delle offerte per sedicenti associazioni di portatori di handicap». La polizia locale di Lazise specifica che «è stato necessario impiegare la videosorveglianza e personale in borghese appostato nei pressi degli esercizi commerciali dove più spesso veniva indicata la presenza di questi malfattori».

Nel corso della mattinata odierna, venerdì 25 giugno, gli agenti della polizia locale di Lazise spiegano di aver scoperto «una vera e propria banda di malviventi organizzata e strutturata per mettere a segno queste truffe». Di vera e propria "truffa" si tratterebbe secondo la polizia locale poiché «non esiste alcuna associazione benefica a monte della raccolta firme». Le stesse «sottoscrizioni», specifica ancora la nota della polizia locale, «venivano fatte fare con penne cancellabili per riutilizzare i fogli firma, e quanto versato o in alcuni casi estorto finiva proprio nelle tasche di questo gruppo». Oltre ai cinque denunciati, la polizia locale di Lazise spiega che anche dal controllo del mezzo con targa fracese impiegato dalla banda quale «base logistica» sono emerse delle «irregolarità che hanno portato al fermo amministrativo del veicolo».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiedevano l'elemosina a passanti e turisti fingendosi sordomuti: cinque denunciati per truffa a Lazise

VeronaSera è in caricamento