rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
Cronaca Minerbe / Via Anson

In auto, scappano da un controllo dei carabinieri e finiscono in un campo

I militari avevano sorpreso tre ragazzi in giro dopo le 2 di notte. Per non farsi sanzionare, il guidatore ha tentato una fuga terminata con un'uscita di strada. Tutti e tre sono stati multati, mentre il 23enne al volante è stato anche denunciato

Le iniziali del suo nome sono B.B., è un 23enne di origine marocchina, vive a Sossano in provincia di Vicenza ed è stato denunciato a piede libero per resistenza a pubblico ufficiale. Ed oltre alla denuncia, il ragazzo dovrà pagare più di mille euro in multe per le violazioni al codice della strada commesse in una delle scorse notti a Minerbe.
Il giovane si trovava alla guida di una Volkswagen Golf ed è stato sorpreso in giro dopo le 2 di notte insieme a due connazionali. I carabinieri che li hanno visti hanno chiesto al 23enne di fermarsi, ma lui è scappato, dando il via ad un inseguimento terminato con la Golf praticamente distrutta in un campo. I tre, rimasti illesi nell'incidente, hanno proseguito a piedi ma in seguito sono stati identificati. Tutti e tre sono stati sanzionati per la violazione del coprifuoco, mentre il guidatore 23enne è stato anche denunciato e multato per la fuga.

La vicenda è stata raccontata da Stefano Nicoli su L'Arena ed è cominciata ad una rotonda di Via Roma, a Minerbe, dove i carabinieri si erano appostati per effettuare dei controlli notturni. I militari hanno visto la Golf guidata dal giovane marocchino e gli hanno ordinato di fermare il veicolo. Di sicuro, i tre a bordo dell'auto sarebbero stati multati per non aver rispettato il coprifuoco e probabilmente la comitiva aveva anche alzato il gomito quella notte. E così, il guidatore non si è fermato ed è scappato verso Anson. I carabinieri si sono messi all'inseguimento, chiedendo l'aiuto dei colleghi. Aiuto che non è stato necessario, perché l'auto in fuga si è fermata da sola, uscendo di strada e finendo in un campo. I fuggitivi sono scappati ancora a piedi, ma la loro identità è stata scoperta dagli uomini dell'Arma. Per i tre ricercati è diventato così più vantaggioso costituirsi, cosa che hanno fatto il giorno dopo in caserma.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In auto, scappano da un controllo dei carabinieri e finiscono in un campo

VeronaSera è in caricamento