menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Con false ricette ottenevano anabolizzanti da rivendere nel mercato nero

Due bresciani sono stati denunciati dai carabinieri di Peschiera del Garda. Si stima che abbiano danneggiato il servizio sanitario per più di 40 mila euro

I carabinieri di Peschiera del Garda hanno proceduto alla denuncia di due cittadini bresciani che si fabbricavano ricette mediche per ottenere anabolizzanti in farmacia per poi rivenderli.

Le denunce sono scattate ieri, 2 dicembre, quando uno dei due è entrato in farmacia con la ricetta falsa. All'interno dell'esercizio lo attendevano i militari che hanno prima fermato lui e poi rintracciato il complice.

La successiva perquisizione domiciliare ha permesso ai carabinieri di trovare tutto il materiale che veniva usato dai due bresciani per creare le false ricette, che figuravano emesse da un medico esistente ma del tutto all'oscuro dei reati commessi dai due denunciati. 

I due avevano creato un traffico di dopanti, in particolare la somatotropina, ormone della crescita, usato per aumentare la massa muscolare. Ogni dose poteva fruttargli anche 100 euro e si stima che in questo modo abbiano danneggiato il servizio sanitario per più di 40 mila euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento