Vuole denunciare lo smarrimento della carta di credito ma è ricercato per rapina

Un 37enne di origine nigeriana, residente a Novara, è stato condotto in carcere dalla Polfer della stazione di Porta Nuova, dopo essersi presentato nei loro uffici per aver perso una tessera per il pagamento elettronico

Nella stazione di Verona Porta Nuova la Polizia Ferroviaria ha arrestato un 37enne di origine nigeriana, residente a Novara, ricercato dall’autorità giudiziaria di Verona.
L’uomo si è presentato negli uffici del Settore Operativo di Verona Porta Nuova per sporgere denuncia di smarrimento della carta di credito. L’operatore Polfer ha approfondito il controllo nella banca dati, dove è emerso che il giovane era ricercato da luglio di quest’anno per aver commesso una rapina due anni fa a Verona.
Il ragazzo è stato condotto in carcere a disposizione della Procura della Repubblica scaligera dovendo scontare la pena, a suo tempo sospesa, di 10 mesi e 18 giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio Covid: regioni gialle, arancioni o rosse? In arrivo cambiamenti

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Virus, il vaccino veronese fa sperare: «È ben tollerato e induce risposta immunitaria»

  • Tragico scontro tra auto e camion nella Bassa: morto un trentenne

  • Ordinanza Zaia: si può passeggiare al lago o in montagna? Mascherina, multe ai gestori locali

Torna su
VeronaSera è in caricamento