menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto di repertorio)

(foto di repertorio)

Legnago. Si frequentano sul lavoro, lui tronca e lei gli devasta casa

Protagonista un 35enne marocchino che aveva da poco comprato un appartamento nella frazione di Vangadizza. L'amante rifiutata è una cinese di 29enne, denunciata per danneggiamento aggravato

Una vendetta per un amore non corrisposto. C'è probabilmente questo dietro la devastazione compiuta sabato sera 26 agosto da una giovane cinese, residente in provincia di Rovigo, in un appartamento quasi del tutto restrutturato in via Oppioli a Legnago, nella frazione di Vangadizza.

La segnalazione ai carabinieri del Radiomobile di Legnago sono giunte dai vicini della zona e da un brigadiere dell'Arma che per caso passava nella via. Si sentivano rumori molto forti e all'inizio si pensava che fossero dei ladri, andati a depredare l'abitazione che un cittadino marocchino di 35 anni aveva da poco acquistato. L'uomo non ci viveva, ma la stava rimettendo a nuovo per poterci andare a vivere con la famiglia che è ancora in Marocco.

Quando arrivano, i carabinieri trovano una giovane di 29 anni cinese con una mazza in mano. La giovane aveva già ottenuto il suo intento. Voleva sfasciare la casa del 35enne e gliel'ha sfasciato. Nessun ladro, nessun furto. Solamente la rabbia di una ragazza che dal pavimento, ai mobili, fino anche alle finestre ha distrutto tutto quello che c'era all'interno dell'abitazione.

La giovane ai carabinieri che l'hanno portata in caserma non ha detto nulla. È stato il 35enne a raccontare che lui e la giovane sono colleghi di lavoro e che si erano frequentati. Una frequentazione che la ragazza avrebbe voluto continuare, mentre lui l'ha vissuta più come un'avventura. Potrebbe essere stata questa la molla che ha fatto scattare la rabbia della 29enne. Rabbia sfogata solo sulla casa e non sulle persone. La giovane non aveva precedenti e per questo per lei è scattata solo la denuncia a piede libero per danneggiamento aggravato. Un danneggiamento che costerà al marocchino oltre 10 mila euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento