menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Raffaele Sollecito

Raffaele Sollecito

Delitto Meredith: assoluzione annullata, parla la ragazza di Sollecito: "È distrutto"

Il giovane, che vive e studia a Verona, si rifiuta di parlare con la stampa, al citofono risponde solo la sua ragazza. Oggi Raffaele compie 29 anni, ma non ha molto per cui festeggiare

Brutto colpo oggi per Raffaele Sollecito e Amanda Knox, i due ragazzi accusati del delitto MeredithLa Corte di Cassazione ha infatti annullato la sentenza di appello sull'omicidio, cancellando le assoluzioni dei due ragazzi. I giudici hanno deciso che il processo d'appello è da rifare: è stato quindi accolto il ricorso del Pg che ha chiesto l'annullamento della sentenza di secondo grado con cui erano stati assolti i due ex fidanzati "perché il fatto non sussiste". Il nuovo processo si celebrerà a Firenze.

NOTIZIA DEVASTANTE - Per Raffaele Sollecito questo è stato sicuramente un terribile compleanno. Il ragazzo, che ora vive a Verona con la fidanzata in una palazzina in centro nei pressi dell'Arena, non parla con la stampa. Al citofono di casa risponde solo la compagna. "E' distrutto - ha detto a un cronista - ricominciare è dura". Sollecito, sempre secondo quanto riferito dalla sua fidanzata, ha anche sentito per telefono Amanda Knox. Alla domanda se l'americana abbia l'intenzione di tornare in Italia, la ragazza di Sollecito ha risposto: "Non credo proprio...". Sollecito, 29 anni oggi, ha proseguito l'università a Verona e l'intenzione della coppia era quella di trasferirsi presto a Lugano.

PARLA L'AVVOCATO - Non ci sarebbe comunque nessun rischio di misure cautelari per Raffaele ed Amanda. Lo dice uno dei legali del giovane, sottolineando che il suo assistito "prosegue la sua normale vita studiando a Verona". L’avvocato Mauri spiega che dopo la decisione dei supremi giudici "non è che riviva la sentenza di condanna di primo grado". "Il processo si trova ora - ha aggiunto - in una sorta di limbo. Per Raffaele ed Amanda non esiste alcun rischio di applicazione di misure cautelari". I due ex fidanzati erano stati arrestati dalla polizia il 6 novembre del 2007. Avevano quindi passato quasi quattro anni in carcere, tornando in libertà dopo l’assoluzione disposta nel processo d’appello. "Pensavo si potesse mettere la parola fine a questa vicenda", ha detto Raffaele Sollecito, parlando con l’avvocato Luca Mauri, uno dei suoi difensori. "Ho parlato con lui poco fa ed è deluso", ha aggiunto Mauri. "Oggi è il suo compleanno, compie 29 anni, ma non deve essere deluso perchè è innocente".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento