Sicurezza, i dati 2016 della Prefettura. Calano i furti e aumentano rapine

In generale nel giro di un anno i reati complessivi sono diminuiti quasi del 9% e aumenta la prevenzione con molti più controlli

L'anno scorso c'era stata la rapina al Museo di Castelvecchio, che impegnò le forze dell'ordine tutto l'inverno fino all'arresto dei responsabili e al ritrovamento delle opere avvenuti in primavera. Quest'anno, nel presentare i dati sui reati compiuti nella provincia di Verona, il prefetto Salvatore Mulas ha iniziato con il soffermarsi su un recente fatto di cronaca, che non ha avuto la risonanza della rapina al museo, ma che ha destato molta preoccupazione, e cioè il rogo dei 21 camion avvenuto in Tangenziale Sud e in Zai a Verona. "Stiamo verificando che cosa è effettivamente successo - ha detto Mulas - Le forze dell'ordine stanno vagliando tutte le situazioni perché non possiamo escludere niente. Comunque la nostra attenzione è massima". C'è chi parla apertamente di fatto riconducibile alla criminalità organizzata, argomento su cui il prefetto non ha abbassato la guardia, soprattutto perché le difficoltà economiche favoriscono le attività criminali. "Controlliamo le nuove aziende che s'insediano sul territorio, come anche gli appalti pubblici, per evitare forme di infiltrazione - ha spiegato il prefetto - E comunque nell'ultimo anno e mezzo sono state emesse otto interdittive antimafia".

Il prefetto Salvatore Mulas è poi passato alla presentazione vera e propria dei dati sui reati commessi nel territorio scaligero nell'ultimo anno. Un presentazione che è partita dalla prevenzione e dunque dai controlli delle forze dell'ordine che sono notevolmente aumentati. "415.760 sono state le persone controllate tra gennaio e novembre del 2016 - ha detto Mulas - Nello stesso periodo dello scorso anno erano state 314.464". Quindi un aumento dei controlli superiore al 30%. 

Il totale dei reati è stato 31.211 nel 2016, in calo rispetto allo scorso anno quando furono 34.219, una diminuzione pari quasi al 9%. Nel dettaglio, sono calati di poco i furti ma sono aumentate le rapine. Diminuiscono le estorsioni e le truffe, mentre nel 2016 si sono registrati più omicidi rispetto al 2015. Si è passati da 4 a 7, nessuno però riguarda persone con precedenti penali o legate alla criminalità organizzata. Diminuiscono infine i tentati omicidi, passati da 12 a 9.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il panettone più buono secondo Iginio Massari? Lo produce un pasticciere veronese

  • Incidente mortale a Verona: auto contro un muro, perde la vita un 47enne di Cerea

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 13 al 15 settembre 2019

  • Incidente a Sant'Ambrogio di Valpolicella: muore motociclista dopo la caduta

  • Incidente in scooter a Malcesine: muore travolto da un autobus dopo la caduta

  • L'auto finisce contro un muro: muore padre di due bambine nell'incidente a Ca' di David

Torna su
VeronaSera è in caricamento