rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Danni alla moto di un poliziotto, l'Ugl: "Atti intimidatori"

La denuncia del segretario provinciale Colognato: "Si vuole colpire l'intero sindacato"

"Un componente dell’Ugl polizia di Stato, oggi, è stato vittima di un atto intimidatorio e vergognoso toccato ad un dirigente sindacale". Così la nota del segretario provinciale Massimiliano Colognato, nella quale spiega che la "vittima è un consigliere provinciale, al quale 'ignoti' hanno, per la seconda volta, in un breve lasso temporale, causato ingenti danni alla propria moto parcheggiata all’interno della sottosezione polizia stradale di Verona Sud". Da quanto riportato, sarebbe già in corso la denuncia agli uffici amministrativi interni della Questura. Da lungadige Galtarossa, inatnto, non si rilasciano dichiarazioni ma alcuni dirigenti sono convinti che si tratti di "questioni sindacali interne alle varie sigle".

Spiega Colognato: "La nostra organizzazione non può che esprimere la propria solidarietà e vicinanza nei confronti del dirigente sindacale colpito da queste ignobili intimidazioni, condannando nel modo più assoluto chi, non avendo la forza, l’onestà e la coerenza per un civile confronto, ricorre a manifestazioni anonime d’infimo livello. Purtroppo è difficile non cogliere un attacco diretto all’intera organizzazione sindacale, ma tutto questo ci sprona a fare sempre meglio e ad andare avanti con le nostre iniziative, che, a quanto pare, essendo più che legittime, a qualcuno danno veramente fastidio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danni alla moto di un poliziotto, l'Ugl: "Atti intimidatori"

VeronaSera è in caricamento