Immigrazione, cittadinanza e "Cura Italia": sospesi termini procedimenti amministrativi

Uno degli effetti del decreto "Cura Italia" è che tutti i permessi di soggiorno in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020 vengono prorogati di validità fino al 15 giungo 2020

Rilascio permessi di soggiorno

«Per i procedimenti amministrativi, avviati alla data del 23 febbraio 2020 o iniziati successivamente ad essa, non si tiene conto del periodo compreso tra la medesima data e quella del 15 aprile 2020». È quanto si legge in una nota divulgata in queste ore dal ministero dell'Interno, facendo riferimento ad una circolare del dipartimento per le libertà civili e l'immigrazione. Si tratta di fatto della sospensione dei termini prevista dal decreto legge 17 marzo 2020, n.18, il cosiddetto decreto "Cura Italia".

«In base a tali disposizioni, - si legge nella nota del ministero dell'Interno - viene conservata la validità fino al 15 giugno di certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi comunque denominati, in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020. Ai fini di una uniforme interpretazione ed applicazione della norma, la circolare individua, in particolare, i procedimenti di competenza degli Sportelli Unici per l'Immigrazione e in materia di cittadinanza. Analoghe indicazioni sono state impartite alle questure dal dipartimento di Pubblica Sicurezza - direzione centrale dell'Immigrazione e della Polizia delle Frontiere - in merito al rilascio o rinnovo dei titoli di soggiorno. In particolare è stato evidenziato che tutti i permessi di soggiorno in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020 sono prorogati di validità fino al 15 giungo 2020, dando la possibilità ai titolari di poter effettuare la domanda di rinnovo dopo tale data».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per i procedimenti di competenza per le libertà civili e l'immigrazione, la sospensione dei termini riguarda:

  • Rilascio nulla osta al lavoro stagionale
  • Rilascio del nulla osta al lavoro per casi particolari (ricerca, blue card, trasferimenti infrasocietari)
  • Conversione dei permessi di soggiorno da studio a lavoro subordinato e da lavoro stagionale a lavoro subordinato non stagionale
  • Rilascio nulla osta al ricongiungimento familiare
  • Permessi di soggiorno Ue per soggiornanti di lungo periodo
  • Cittadinanza per matrimonio e per residenza
  • Attestazione di apolidia
  • Erogazione dei benefici in favore delle vittime di terrorismo
  • Termini previsti relativi ai colloqui da effettuarsi presso i nuclei operativi per le tossicodipendenze (Not)
  • Recupero degli alimenti all'estero a favore dei figli dei genitori di nazionalità diversa
  • Trasmissione dei propri bilanci da parte degli enti vigilati ANVCG, ANPPIA, ANED
  • Personalità giuridica degli Enti ecclesiastici
  • Consiglio di amministrazione e del presidente delle Fabbricerie
  • Personalità giuridica Enti di culto
  • Approvazione governativa delle nomine dei ministri di culti diversi dal cattolico

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nel Veronese le persone "positive" sfiorano le 1800 unità

  • Coronavirus: a Verona crescono casi positivi e decessi: ricoveri ancora in calo

  • Coronavirus, in vigore la nuova ordinanza firmata da Zaia: cosa cambia a Verona

  • In 24 ore 15 morti positivi al virus nel Veronese: frenano contagi e ricoveri. Veneto: 9.177 casi

  • Tre nuovi morti positivi al coronavirus in Borgo Roma: calo ricoveri in intensiva nel Veronese

  • Covid-19, altri 33 tamponi positivi in provincia di Verona. Aumentano anche i "negativizzati"

Torna su
VeronaSera è in caricamento