Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Borgo Trento / Piazzale Aristide Stefani

Volontarie Croce Verde derubate di cellulare e giubbino al Polo Confortini

Le divise sono state poi ritrovate, ma i telefoni no. Paolo Pigozzo, amministratore delegato del pastificio Armando De Angelis di Villafranca, si è però offerto di ricomprarli

Foto pagina Facebook: Croce Verde Verona

Se vedete qualcuno che indossa il solo giubbino croce verde siete pregati di telefonare in sede Croce Verde 045 581675. 

L'appello era stato lanciato nella giornata di domenica 29 marzo sulla pagina Facebook Croce Verde Verona, dopo un furto avvenuto ai danni di due sfortunate volontarie. 

A due volontarie Croce Verde al Polo Confortini ospedale di Borgo Trento padiglione 13 hanno appena rubato la giacca della divisa arancione con i cellulari all'interno.

L'istituzione di pubblica assistenza e beneficenza temeva soprattutto che le divise potessero essere utilizzate dai malintenzionati per mettere a segno dei colpi, finendosi proprio dei volontari della Croce Verde. Poco dopo, fortunatamente i capi sono stati però ritrovati. 

I giubbini sono stati ritrovati, i cellulari ed altri effetti personali ovviamente no. Temevano che qualcuno potesse spacciarsi per chi non è. 

Per quanto riguarda i telefoni delle sventurate volontarie, ci ha pensato Paolo Pigozzo, amministratore delegato del pastificio Armando De Angelis di Villafranca, il quale si è offerto di ricomprare i cellulari. «Il gesto della De Angelis ha cancellato tutto il delirio e il nervoso della giornata infernale che abbiamo avuto. Un raggio di sole nella notte!», ha detto il caposquadra Gabriele Martini. 
Croce Verde ha segnalato anche la donazione di diverse centinaia di panini sottovuoto, che sono in distribuzione a coloro che stanno affrontando l'emergenza e ai meno fortunati. Purtroppo però sono stati ravvisati anche diversi furti mascherine protettive. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volontarie Croce Verde derubate di cellulare e giubbino al Polo Confortini

VeronaSera è in caricamento