Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca via Ritonda

Crisi Ferroli: "La Regione Veneto sta seguendo attivamente la vertenza"

“Attorno alla storica azienda del settore termomeccanico abbiamo messo in moto tutta la filiera degli enti e delle istituzioni competenti, al fine di valutare e accompagnare ogni possibile ipotesi di riconversione industriale e di sostegno all’occupazione"

La Regione Veneto sta seguendo attivamente, con la propria unità di crisi e le proprie strutture dipartimentali, la vertenza della Ferroli e il futuro dei dipendenti delle diverse sedi produttive in Veneto”. Lo ribadisce l’assessore al Lavoro della Regione Veneto Elena Donazzan, ricapitolando i termini di una vicenda complessa che sta coinvolgendo gli stabilimenti di San Bonifacio e di Alano di Piave (Belluno) e che tanta preoccupazione sta suscitando nei lavoratori.

“Attorno alla storica azienda del settore termomeccanico – ribadisce l’assessore – abbiamo messo in moto tutta la filiera degli enti e delle istituzioni competenti, dal Ministero per lo sviluppo economico alle istituzioni locali, dalle parti sociali alle associazioni di categoria, al fine di valutare e accompagnare ogni possibile ipotesi di riconversione industriale e di sostegno all’occupazione. La Regione Veneto, in particolare, attraverso la propria Direzione lavoro, ha promosso e finanziato con 182 mila euro un progetto di formazione e ricollocazione per 71 dipendenti dello stabilimento Ferroli di Alano di Piave. Un percorso avviato a fine anno – conclude l’assessore – che, grazie al concorso di partner economici, sindacali e territoriali, ha consentito di riqualificare operatori della logistica, elettromeccanici e di controllo macchine, al fine di favorirne la ricollocazione nel tessuto produttivo bellunese e veneto”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi Ferroli: "La Regione Veneto sta seguendo attivamente la vertenza"

VeronaSera è in caricamento