Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Borgo Trento / Piazzale Aristide Stefani

Cresce nella provincia di Verona il numero di furti commessi e reati denunciati

I dati forniti dal Sole 24 Ore collocano la zone veronese al 31° posto in Italia per crimini denunciati in rapporto ai residenti, con 41.198 reati, uno ogni venti abitanti

Se in Italia i reati denunciati calano del 3%, a Verona invece questa statistica cresce dell'1%: in controtendenza rispetto alla media nazionale, nel capoluogo scaligero si denunciano più furti. 
È il Sole 24ore a fornire questi dati che fanno riferimento al 2014: la provincia scaligera si colloca al 31° posto per crimini denunciati in rapporto ai residenti, con 41.198 reati, uno ogni venti abitanti. Come riporta anche L'Arena, in questa speciale graduatoria (guidata da Milano, Rimini e Bologna), troviamo Venezia al 13° posto e Padova al 25°, mentre Treviso e ancor più Belluno (102° posto) si rivelano città più sicure. 
Sul suolo nazionale aumentano invece i furti in casa, in azienda o negozio, i borseggi e le estorsioni, mentre sembrano essere in calo i furti sulle auto, rapine, truffe e frodi informatiche. Il Veneto ha visto aumentare il numero di furti dell'1,32%, mentre sono in flessione in Lombardia e Friuli: nonostante questo tipo di reato rappresenti circa il 60% dei crimini commessi in regione, il loro numero complessivo risulta essere comunque in flessione. 
Verona non risulta comunque essere tra le zone maggiormente prese di mira dai "topi d'appartamento" o dai borseggiatori, ma il loro sta attraversando una preoccupante fase d'incremento. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cresce nella provincia di Verona il numero di furti commessi e reati denunciati

VeronaSera è in caricamento