Misure anti Covid a Verona: kebab e sala giochi nei guai. Assembramento e 29enne arrestato

Sono stati intensificati i controlli in città nel fine settimana appena trascorso, con i carabinieri scaligeri impegnati nel far rispettare le norme anti contagio

I carabinieri di Verona al lavoro

È stato un weekend di controlli nel capoluogo scaligero, soprattutto per quanto riguarda le norme anti Covid. Nella serata di venerdì, i carabinieri della compagnia di Verona e del Nucleo Ispettorato del Lavoro hanno eseguito una serie di verifiche in città.

A carico di un kebab presente in centro è stata disposta la chiusura per tre giorni, oltre all'ammenda di 400 euro, per il mancato rispetto dei protocolli attinenti l'emergenza da Covid-19. Inoltre il titolare è stato sanzionato per aver impiegato manodopera non regolarmente assunta. Per questa violazione è scattata la sospensione attività che potrà riprendere solo dopo il pagamento della prevista sanzione pecuniaria.
Anche una sala giochi presente in città è stata sanzionata per il mancato rispetto delle norme per il contenimento della pandemia.

Domenica sera invece, la centrale operativa ha fatto intervenire in via Monreale una pattuglia perché era stato segnalato un assembramento con circa 50 persone. I militari sono riusciti a far defluire i presenti ma uno di questi, un cittadino senegalese di 29 anni già noto alle forze dell'ordine, ha deciso di manifestare il proprio dissenso partendo a fortissima velocità con la sua Audi A5. I carabinieri allora lo hanno inseguito e fermato, ma la situazione è in breve peggiorata, soprattutto quando l'uomo, cui è stata contestata la guida in stato di ebbrezza, ha compreso che la sua auto sarebbe stata sequestrata: a quel punto avrebbe quindi iniziato a insultare e minacciare i carabinieri e quando questi hanno tentato di farlo salire sull'auto di servizio si è opposto strenuamente tanto da danneggiare la gazzella. Lo straniero ha passato la notte in camera di sicurezza e lunedì mattina è comparso davanti al giudice, che ha disposto la misura dell’obbligo di dimora presso il comune di San Bonifacio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio Covid: regioni gialle, arancioni o rosse? In arrivo cambiamenti

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Coronavirus: in Veneto 18 morti da ieri sera, Verona provincia con più casi attuali e decessi

  • Virus, il vaccino veronese fa sperare: «È ben tollerato e induce risposta immunitaria»

  • Veneto verso l'arancione? Come funziona il calcolo che divide le Regioni in aree di rischio

Torna su
VeronaSera è in caricamento