menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Stazione, sopralluogo del sindaco

Stazione, sopralluogo del sindaco

Veneto in zona gialla, il monitoraggio: rischio "basso", Rt inferiore a 1 ed incidenza in calo

Migliora la situazione epidemiologica in Veneto, ma peggiorano i dati nazionali e vi sono segnali di «un nuovo rapido aumento diffuso nel numero di casi nelle prossime settimane qualora non venissero rigorosamente messe in atto adeguate misure di mitigazione»

L’incidenza a livello nazionale si mantiene sopra il valore di 130 casi per 100.000 abitanti nei sette giorni e, in almeno uno dei due flussi di sorveglianza Covid-19 esistenti coordinati dal Ministero della Salute e dall’Istituto Superiore di Sanità, tredici regioni evidenziano un trend di casi in aumento. La trasmissibilità, sebbene in media simile alla scorsa rilevazione, presenta questa settimana un range che arriva a superare 1 nel suo valore superiore. In due Regioni la trasmissibilità è in contro-tendenza rispetto al resto del Paese con un Rt significativamente sopra la soglia di 1 e cinque Regioni riportano il valore puntuale attorno all’1 con valori compresi tra 0.95 e 1,03.

Monitoraggio Italia 5 febbraio 2021

Si osserva dunque nell'ultimo monitoraggio un «lieve generale peggioramento dell'epidemia» con un aumento nel numero di Regioni classificate a rischio alto (3 a fronte di 1 la scorsa settimana) e con la riduzione delle Regioni a rischio basso in questa settimana (7 a fronte di 10 la scorsa settimana), in un contesto preoccupante per il riscontro di varianti virali di interesse per la sanità pubblica in molteplici regioni italiane che possono portare ad un rapido incremento dell’incidenza.

In questa fase delicata dell’epidemia, spiega la Cabina di Regia analizzando i dati, questi iniziali segnali di contro-tendenza potrebbero preludere ad «un nuovo rapido aumento diffuso nel numero di casi nelle prossime settimane, qualora non venissero rigorosamente messe in atto adeguate misure di mitigazione sia a livello nazionale che regionale». L’attuale quadro a livello nazionale sottende forti variazioni inter-regionali. In alcuni contesti, un nuovo rapido aumento nel numero di casi potrebbe rapidamente portare ad un sovraccarico dei servizi sanitari in quanto si inserirebbe in un contesto in cui l’incidenza di base è ancora molto elevata e sono ancora numerose le persone ricoverate per Covid-19 in area critica.

Monitoraggio Regione Veneto 5 febbraio 2021

Per quanto riguarda nello specifico i parametri rilevati nell'ultimo monitoraggio nazionale con riferimento alla Regione Veneto, l'indice Rt si attesta attorno al valore 0.63 (CI: 0.61-0.65), dunque compatibile con lo scenario di "tipo 1" previsto nel documento di prevenzione dell'ISS. Inoltre, la nostra Regione vede calare anche l'incidenza di positività ogni 100 mila abitanti negli ultimi sette giorni pari a 113.09 casi, così come in diminuzione rispetto alla scorsa settimana è anche il parametro dell'incidenza di positività su 100 mila abitante nei precedenti 14 giorni: 260.05 casi a fronte dei 363.16 rilevati nel monitoraggio di venerdì scorso. Nell'insieme di tutti i fattori, infine, la valutazione della Cabina di Regia nazionale per quel che riguarda la valutazione complessiva d'impatto per la Regione Veneto questa settimana si riassume nella definizione del livello di rischio "basso".

Allegati

In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento