menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Corsi risponde al Pd: "Con voi anni di inerzia"

Corsi risponde al Pd: "Con voi anni di inerzia"

Corsi risponde al Pd: "Con voi anni di inerzia"

L'assessore alla Mobilit difende l'operato del Comune e attacca i denigratori

“Il centrosinistra in cinque anni di amministrazione non ha fatto nulla per migliorare la viabilità e il trasporto pubblico, ha anzi peggiorato la situazione impegnandosi per la costruzione di parcheggi sotterranei improponibili: è assurdo che ora critichi chi vuole dare risposte concrete al territorio”. Questo il commento dell’assessore alla Mobilità Enrico Corsi all’interrogazione presentata questa mattina dai consiglieri del PD Carlo Pozzerle e Fabio Segattini sul trasporto pubblico.

“Dal 2005, anno in cui approvò l’integrazione tra Apt e Amt prevedendo nel Piano industriale di Atv l’eliminazione di 370 mila chilometri di sovrapposizioni tra le linee urbane ed extraurbane fino alla fine del mandato – dice Corsi - la Giunta Zanotto non ha attuato alcun cambiamento nel trasporto pubblico. L’attuale Amministrazione vuole invece recuperare, dopo aver eliminato le sovrapposizioni, 220 mila chilometri per sviluppare il servizio con navette che colleghino i parcheggi della città al centro storico ogni dieci/dodici minuti e potenziando numerose tratte tra le quali quella serale in Valpantena e quella diurna in direzione Bassona”.

Per quanto riguarda il collegamento in ZAI con l’Agenzia delle Entrate, l’assessore Corsi spiega che “non è mai stato deciso, come invece affermano i consiglieri del PD, di creare un servizio ad hoc, sobbarcandocene il costo, ma semmai di sfruttare il collegamento tra il centro storico e il multipiano della Fiera, offrendo alla Zai un servizio di trasporto finora inesistente che passerà anche dall’Agenzia delle Entrate”. “Vorrei inoltre rassicurare i consiglieri Pozzerle e Segattini: l’Amministrazione in accordo con il Demanio ha previsto che gli utili derivanti dai parcheggi di Città di Nimes e via Bassetti vengano spesi per migliorare le infrastrutture delle aree di sosta”.


L’assessore ha concluso spiegando che “per quanto riguarda la creazione di un’area di sosta in superficie in via Montanari, non verrà regalato nessun posto auto alla società proprietaria del parcheggio Arena. L’Amministrazione sta portando avanti una trattativa ben precisa: la ditta potrà riqualificare l’area inutilizzata e degradata, ricavandone 100 posti auto, se corrisponderà al Comune compensazioni pari al valore della redditività degli stalli e garantirà ai genitori degli studenti del liceo Agli Angeli la possibilità di sosta per 20 minuti”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Verona usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento