rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca

Corsi querela il consigliere Pd Segattini

"Una diffamazione" precisa l'assessore in merito ai presunti clientelismi

“Ad affermazioni così false e calunniose, l’unica risposta possibile è la querela per diffamazione”. Questo il commento dell’assessore al commercio Enrico Corsi dopo aver letto le dichiarazioni del consigliere comunale del Pd, Fabio Segattini, a proposito delle concessioni di plateatici. Lunedì si era aperta la polemica sui presunti clientelismi che Corsi avanzava rispetto ad esercenti e ristoratori nell'area del Listron.

"Non c'è pianificazione generale sui progetti degli esercizi commerciali -  aveva affermato Segattini - assistiamo al lavoro dell'assessore che emana alcuni provvedimenti in favore di amici e conoscenti tralasciando gli altri piccoli commercianti o altre zone cittadine. Nella via dietro al Liston, il passaggio ai pedoni è negato per l'ampia presenza dei plateatici del bar".

Una querelle che ha colto la voce decisa dell'assessore alle Attività economiche Corsi: “Nel corso di questa amministrazione – ha aggiunto – sono state oltre una ventina le nuove concessioni provvisorie di plateatici approvate, nel rispetto delle normative e della tutela del nostro centro storico, dall’apposita commissione composta esclusivamente da tecnici. Le nuove concessioni, oltre che legittime, sono state finalizzate a sostenere il settore in una fase generale di crisi. Quanto alle pedonalizzazioni delle vie, ne sono state fatte due, via Stella e vicolo Dietro Liston, dopo aver consultato i residenti e la Circoscrizione di riferimento che ha dato, in entrambi i casi, parere favorevole”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corsi querela il consigliere Pd Segattini

VeronaSera è in caricamento