menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I membri e gli insegnanti dell'associazione "Conoscere Eurasia"

I membri e gli insegnanti dell'associazione "Conoscere Eurasia"

A scuola di russo per lavorare: gli iscritti ai corsi cresciuti di 10 volte

Per il presidente di "Conoscere Eurasia", Antonio Fallico, “la lingua ora è indispensabile per svolgere alcune professioni e ricoprire ruoli negli scambi di import-export, per l'intensificarsi delle relazioni commerciali

Cresce il numero di persone che vogliono imparare il russo: in cinque anni gli iscritti ai corsi di lingua russa organizzati dall’associazione "Conoscere Eurasia" sono più che decuplicati passando dai cinque del 2009 ai 74 dell’anno accademico 2012-2013. Nella sede dell’associazione nata a Verona nel 2008 per sviluppare le relazioni economiche e culturali tra l'Italia e la Federazione Russa, sono stati consegnati i diplomi ai corsisti che hanno terminato il ciclo di studi.

Per il presidente di "Conoscere Eurasia", Antonio Fallico, “la lingua russa fino a poco tempo fa era considerata utile per il futuro, mentre ora è indispensabile per svolgere alcune professioni e ricoprire ruoli negli scambi di import-export, anche in virtù dell’intensificarsi delle relazioni commerciali tra Italia – Russia che hanno superato i 28 miliardi di euro”. L’associazione Conoscere Eurasia è la sede ufficiale di esami per il conseguimento del certificato internazionale di conoscenza della lingua russa e da cinque anni offre l’opportunità di imparare e approfondire l’idioma con lezioni di gruppo e individuali in collaborazione con l’Istituto di lingua russa Pushkin. “I nostri iscritti - dice la responsabile dei corsi Yulia Sermyagina- vanno dai ragazzi di 14 anni agli adulti di 70 anni e tutti vedono nell’imparare la lingua russa un’opportunità che può avere anche importanti sbocchi professionali”.

Verona, infatti, gioca un ruolo rilevante nelle relazioni tra Italia e Russia grazie alle sue aziende e alla posizione geografica: l'interscambio con il mercato russo è di 353 milioni e riguarda principalmente edilizia, marmo, vino e agroalimentare, settori strategici dove comprendere la lingua è un plus di valore. Il 17-18 settembre prossimi, sarà possibile partecipare ad una due giorni per conoscere la struttura dei corsi e il programma con la possibilità di partecipare gratuitamente ad una lezione dimostrativa del corso accademico che prenderà il via il 23 settembre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento