Cronaca Borgo Trento / Via Carlo Cipolla

Centro estivo alle scuole Rodari, anche due bambini con tampone positivo al virus

Nuovi test verranno effettuati in queste ore sui contatti dei soggetti positivi

Scuole Rodari a Verona

Stanno proseguendo in questi giorni gli accertamenti e i test sulle persone che ruotavano attorno al Centro estivo ricreativo presso le scuole Rodari di Verona, dopo che un'operatrice, residente fuori dalla provincia scaligera, è risultata positiva al virus Sars-CoV-2. I tamponi effettuati su circa una trentina di bambini e una decina di operatori ed operatrici del Cer, al momento chiuso, avrebbero infine dato i primi responsi: un bambino e una bambina partecipanti al Cer sarebbero risultati anche loro positivi al coronavirus.

I test svolti tra gli operatori non avrebbero invece portato alla luce nuovi casi di positività. Ad ogni modo l'Ulss 9 Scaligera sta monitorando con attenzione quello che parrebbe essere un piccolo focolaio e, infatti, avrebbe predisposto un'ulteriore serie di tamponi che dovrebbe coinvolgere anche le persone venute a contatto con i bambini. 

In merito, la consigliera comunale Pd Elisa La Paglia in un commento sulla vicenda affidato ai social afferma: «Con tutto il cuore spero che i bambini e i loro familiari non abbiamo alcun danno. Pare che l’educatrice sia stata contagiata ad un funerale con altri positivi. Le attenzioni per evitare di contagiarsi devono rimanere molto alte. Da parte di tutti. Affinché si possa tornare a scuola anche per il bene di ragazzi e ragazze».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro estivo alle scuole Rodari, anche due bambini con tampone positivo al virus

VeronaSera è in caricamento