L'appello di Zaia ai giovani: «Il virus c'è, l'età media dei positivi si è abbassata. Evitate assembramenti»

Punto stampa del presidente del Veneto in vista del Ferragosto: «Vi chiedo di non abbassare la guardia»

 

Il governatore del Veneto Luca Zaia è intervenuto nella giornata di oggi, lunedì 10 agosto, per fare il punto sulla situazione coronavirus nella regione durante una conferenza stampa. In merito ai tamponi eseguiti, Zaia ha sottolineato che oltre al milione e 300mila eseguiti vi sono anche i cosiddetti test rapidi che regolarmente vengono svolti. «Il bollettino di oggi ci dice che il virus c'è, ma abbiamo 5.342 persone in isolamento, la stagrande maggioranze negativi. Ma se il virus c'è, questo bollettino ci dice anche che il sistema sanitario veneto funziona e se troviamo il positivo poi isoliamo persone», ha evidenziato il governatore del Veneto.

Zaia ha poi però sottolineato che «si sta abbassando l'età media» e il presidente del Veneto ha quindi lanciato un appello ai giovani: «Non sto dicendo di non andare in alcuni Paesi a rischio come la Croazia, ma dico che se ci vai devi usare la mascherina e prendere precauzioni adeguate. Faccio un appello ai ragazzi, - ha poi aggiunto Zaia - è la settimana di Ferragosto e quindi una settimana di festa e di euforia, è la settimana dei giovani. Ma vi chiedo di fare attenzione agli assembramenti, perché l'età media dei positivi si è abbassata, dai 70 anni ai 40 anni di età media. Oggi abbiamo una percentuale di positivi che si è letteralmente rovesciata tra giovani e adulti, l'età media si è abbassata nettamente, quindi giovani fate attenzione».

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeronaSera è in caricamento