Calo ricoveri in tutto il Veneto e a Verona che conta però 3 morti. Negativizzati in crescita

I casi attualmente positivi al virus sono 10.729 in tutto il territorio regionale, mentre i ricoveri ospedalieri calano a 1.677 (-19) e anche in terra veronese diminuiscono a quota 531 (-9)

Coronavirus - ospedale

Stando agli ultimi dati forniti dalla Regione Veneto e aggiornati alle ore 8 di questa mattina, domenica 12 aprile, i casi attualmente positivi al coronavirus Sars-CoV-2 sono 10.729 in tutto il territorio regionale, 16 in più rispetto ai 10.713 segnalati ieri sera alle ore 17. Cresce in modo importante il numero dei negativizzati in Veneto che passa dai 2.326 di ieri sera, agli attuali 2.492, segnando un +166 negativizzati virologici. Il numero dei decessi totali, tra ospedali e ambito extraospedaliero, è salito a quota 856, con 4 nuovi morti, tutti in ospedali per acuti e di cui 3 in terra veronese, nello specifico all'ospedale di Borgo Roma.

Nella provincia veronese i casi attualmente positivi al virus sono saliti a quota 2.970, vale a dire 52 in più rispetto ai 2.918 rilevati fino a ieri sera. I negativizzati in terra scaligera sono passati dai 260 di ieri sera agli attuali 280, mentre i decessi complessivi sono saliti come detto di tre unità, passando dai 242 di ieri agli odierni 245 tra ambito ospedaliero ed extra ospedaliero.

In tutto il Veneto si conferma poi il trend di calo dei ricoveri ospedalieri per acuti con 1.677 degenze complessive, di cui 1.428 in area non critica (-17) e 249 in terapia intensiva (-2). Una tendenza che trova conferma ancora una volta anche nella provincia di Verona, dove i ricoveri in ospedali per acuti sono passati dai 540 di ieri agli attuali 531 (-9), di cui 457 in area non critica (-8) e 74 in terapia intensiva (-1).

Analizzando nel dettaglio la situazione dei ricoveri negli ospedali veronesi, troviamo 56 pazienti in area non critica (-1) e 15 in terapia intensiva (dato stabile) in Borgo Roma, mentre il policlinico di Borgo Trento ospita 26 persone in area non critica e 25 in terapia intensiva (dati entrambi stabili). L'ospedale di Legnago accoglie al momento 55 pazienti in area non critica (-4) e 7 in terapia intensiva (dato stabile), mentre quello di San Bonifacio conferma entrambi i dati di ieri sera con 20 ricoveri in area non critica e 3 in terapia intensiva. All'ospedale Covid di Villafranca troviamo poi 103 persone in area non critica (-1) e 12 in terapia intensiva (dato stabile), mentre la struttura di Marzana vede salire a 67 i ricoveri in area non critica (+1). A Bussolengo calano invece a 22 i pazienti in area non critica (-2), così come a Negrar calano a 68 i ricoveri in area non critica (-1) e resta fermo a 8 il numero dei pazienti in terapia intensiva. Chiude il quadro l'ospedale Pederzoli di Peschiera del Garda con 40 ricoveri in area non critica (dato stabile) e 4 in terapia intensiva (-1).

Nel complesso il territorio veneto vede quindi salire a quota 759 i decessi complessivi dal 21 febbraio scorso negli ospedali per acuti, mentre le persone dimesse salgono dalle 1.659 indicate ieri sera alle odierne 1.691 (+32).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(FONTE DATI REGIONE VENETO)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A Verona un nuovo decesso e altri 35 casi positivi: tutti i Comuni di appartenenza

  • Nel Veronese sono 29 i nuovi casi positivi e 1.808 gli isolati: tutti i Comuni di riferimento

  • Elezioni regionali, suppletive e referendum costituzionale: seggi aperti in Veneto

  • Picchiata dal marito: luna di miele da incubo per una sposa veronese

  • Nuovi 40 casi positivi al virus nel Veronese e 1.987 gli isolati: tutti i Comuni di riferimento

  • Due classi chiuse per casi positivi al virus nel Veronese: «Rispettate le precauzioni»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento