Cronaca Borgo Roma / Piazzale Ludovico Antonio Scuro

Salgono a 422 i ricoveri per il virus a Verona, 88 in intensiva. In 24 ore 9 morti nel Veronese

Nel territorio scaligero il numero di soggetti positivi sale a 1.147, facendo registrare lo scarto differenziale più alto in regione (+48). In tutto il Veneto sono 5.638 i soggetti positivi rilevati

Coronavirus - ospedale

Secondo i dati forniti dalla Regione Veneto e aggiornati alle ore 17 di oggi, lunedì 23 marzo, i casi di soggetti positivi al coronavirus "Sars-CoV-2" sono saliti a livello regionale a quota 5.638 (+133 rispetto a stamattina). Nella sola provincia di Verona i casi sono aumentati a 1.147, segnando ancora una volta l'incremento differenziale maggiore in regione (+48) e consolidando così il secondo posto per numero di casi dopo Padova (1.312, escluso il cluster di Vo' fermo a 83 casi).

Per quanto riguarda i ricoveri ospedalieri si è avuto un importante aumento in tutta la regione, passando dai 1.487 di stamattina agli attuali 1.599 (+112), di cui 1.305 in area non critica (+99) e 294 in terapia intensiva (+13). Nella sola provincia di Verona i ricoveri totali sono ora 422 (+33 rispetto a stamattina), di questi 334 in area non critica (+32) e 88 in terapia intensiva (+1).

In una giornata dove nel Veronese si erano già registrati 3 nuovi decessi rispetto a ieri, si vanno purtroppo ad aggiungere in riferimento a stamattina altri 18 morti positivi al coronavirus in tutto il Veneto, di cui 4 all'ospedale di Borgo Roma e 2 all'ospedale di Legnago. I pazienti ricoverati nel territorio veronese sono al momento così distribuiti: 78 in area non critica (-3) e 18 in terapia intensiva (dato stabile) all'ospedale di Borgo Roma, mentre in quello di Borgo Trento sempre in città sono 48 i ricoveri in area non critica (-1) e 36 quelli in terapia intensiva (+2). L'ospedale di Legnago ospita poi 39 ricoveri in area non critica (dato stabile) e 8 in terapia intensiva (dato stabile), mentre quello di San Bonifacio accoglie 7 persone in area non critica (+1) e 0 in terapia intensiva (-1). La struttura ospedaliera di Villafranca di Verona, scelta quale "Ospedale Covid" è arrivata ad oggi ad ospitare ben 97 pazienti in area non critica (+35 rispetto a stamane) e 12 in terapia intensiva (dato stabile). Infine, vi sono 46 pazienti in area non critica (dato stabile) e 8 in terapia intensiva (dato stabile) all'ospedale di Negrar, mentre in quello di Peschiera del Garda troviamo gli stessi numeri di questa mattina: 19 pazienti in area non critica e 6 in terapia intensiva.

Come detto, purtroppo, sono saliti di 18 unità i decessi in tutto il Veneto, portando il computo totale a 210. Nel territorio veronese i morti fino ad ora sono stati 47. Crescono nel complesso anche le dimissioni, oggi arrivate a quota 339 (+12 rispetto al mattino).

(FONTE DATI REGIONE VENETO)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salgono a 422 i ricoveri per il virus a Verona, 88 in intensiva. In 24 ore 9 morti nel Veronese

VeronaSera è in caricamento