Sboarina: «Da Roma 489 mila euro per i Cer estivi». Arena con 3.500 spettatori e riapre la GAM

Nuove risorse per i Centri estivi ricreativi, mentre gli spettacoli in Arena potranno avere 3.500 spettatori e dalla prossima settimana inaugurerà una mostra alla Galleria d'Arte Moderna di Verona

 

«Sono stati ripartiti e arrivano 489 mila euro a Verona per i Cer estivi», lo ha annunciato quest'oggi, venerdì 19 maggio, il sindaco di Verona Federico Sboarina che ha riferito dell'arrivo delle risorse da parte del ministero, un'operazione che dovrebbe essere confermata dopo la validazione da parte della Corte dei Conti in queste ore. «La questione è molto importante, - ha commentato il sindaco di Verona Federico Sboarina - perché vivo quotidianamente le difficoltà di famiglie nel gestire i propri figli dovendo tornare al lavoro e quindi non potendoli lasciare a casa da soli».

L'Arena riparte con 3.500 spettatori

«Partiamo non più da 1.000, ma con 3.500 spettatori in Arena, il festival inizierà dal 25 di luglio e poi a settembre ci saranno altre attività che prima non si facevano in Arena. Eventi che prima facevamo al Teatro Romano che oggi può contare al massimo 300 posti, li potremo fare in Arena in una cornice eccezionale», così il sindaco di Verona Sboarina ha sinteticamente presentato quella che sarà l'estate 2020 nel capoluogo scaligero.

«Ci siamo trovati fino a poco tempo fa senza sapere nulla, - ha quindi spiegato il sindaco di Verona - ci siamo comunque attrezzati nella speranza che qualche evento si potesse organizzare e oggi abbiamo in ogni caso una proposta valida per l'estate», ha quindi aggiunto il sindaco che poi ha annunciato anche la riapertura della Galleria d'Arte Moderna prevista per la prossima settimana: «Inaugurerà il 26 giugno la mostra dedicata a Ugo Zannoni "La mano che crea" e che sarà sarà contestuale alla riapertura della GAM».

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeronaSera è in caricamento