A Verona 582 ricoveri di pazienti positivi al coronavirus: 113 in intensiva, in 24 ore 11 morti

Le vittime in tutto il Veneto salgono a quota 402, di queste 121 sono nel territorio veronese

Coronavirus - ospedale - foto Ansa via Today.it

Secondo gli ultimi dati forniti dalla Regione Veneto e aggiornati alle ore 17 di oggi, domenica 29 marzo, sono saliti a quota 8.509 i casi di soggetti positivi al coronavirus Sars-CoV-2 rilevati in tutto il territorio regionale (+151 rispetto al mattino). Ad oggi i tamponi effettuati sarebbero circa 100mila in Veneto, secondo quanto riferito dal governatore Zaia in conferneza stampa. Nella sola provincia di Verona si contano 1.933 casi, con un incremento pari a +57 rispetto a stamattina. I ricoveri ospedalieri salgono complessivamente in Veneto a quota 1.977, di cui 1.617 in area non critica (+31) e 360 in terapia intensiva (+5).

Rispetto a stamattina nella provincia veronese i ricoveri complessivi sono passati da 560 a 582 (+22), di questi sono 469 quelli in area non critica (+20), mentre nelle terapie intensive si è saliti a 113 (+2). Dopo i 9 decessi rilevati stamane, questa sera se ne aggiungono purtroppo altri 2 nell'ospedale Covid di Villafranca di Verona, portando il computo totale nel Veronese a 121 vittime.

Analizzando nel dettaglio i ricoveri negli ospedali veronesi troviamo in Borgo Roma 86 pazienti in area non critica (+6) e 24 in terapia intensiva (dato stabile), mentre Borgo Trento ospita 40 ricoveri in area non critica (+1) e 34 in terapia intensiva (dato stabile). L'ospedale di Legnago ospita poi 65 pazienti in area non critica (+1) e 8 in terapia intensiva (dato stabile), mentre in quello di San Bonifacio troviamo 20 persone in area non critica (+3) e 6 in terapia intensiva (+2). All'ospedale Covid di Villafranca vi sono attualmente 118 ricoveri in area non crtitica (+2) e 20 in terapia intensiva (dato stabile), mentre a Marzana restano invariati i ricoveri rispetto a stamane con 20 degenti in area non critica. L'ospedale di Negrar ospita quindi 77 pazienti in area non critica (+5) e 10 in terapia intensiva (dato stabile), mentre quello di Peschiera del Garda conta 44 ricoveri in area non critica (+2) e 11 in terapia intensiva (dato stabile).

Per quanto concerne il numero dei deceduti dal 21 febbraio scorso, si è saliti in Veneto a quota 402 (+10 rispetto a stamattina), mentre aumentano però anche i dimessi che sono attualmente 740, rispetto a questa mattina 25 in più.

(FONTE DATI REGIONE VENETO)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sul lavoro: operaio 38enne precipita a terra e muore

  • Virus, il vaccino veronese fa sperare: «È ben tollerato e induce risposta immunitaria»

  • Ordinanza Zaia: si può passeggiare al lago o in montagna? Mascherina, multe ai gestori locali

  • Tragico scontro tra auto e camion nella Bassa: morto un trentenne

  • Giovane veronese muore in un incidente il giorno del compleanno al rientro dal lavoro

  • Regalo di Natale dal Governo per chi paga con bancomat e carte: cos'è il "cashback"?

Torna su
VeronaSera è in caricamento