A Verona 582 ricoveri di pazienti positivi al coronavirus: 113 in intensiva, in 24 ore 11 morti

Le vittime in tutto il Veneto salgono a quota 402, di queste 121 sono nel territorio veronese

Coronavirus - ospedale - foto Ansa via Today.it

Secondo gli ultimi dati forniti dalla Regione Veneto e aggiornati alle ore 17 di oggi, domenica 29 marzo, sono saliti a quota 8.509 i casi di soggetti positivi al coronavirus Sars-CoV-2 rilevati in tutto il territorio regionale (+151 rispetto al mattino). Ad oggi i tamponi effettuati sarebbero circa 100mila in Veneto, secondo quanto riferito dal governatore Zaia in conferneza stampa. Nella sola provincia di Verona si contano 1.933 casi, con un incremento pari a +57 rispetto a stamattina. I ricoveri ospedalieri salgono complessivamente in Veneto a quota 1.977, di cui 1.617 in area non critica (+31) e 360 in terapia intensiva (+5).

Rispetto a stamattina nella provincia veronese i ricoveri complessivi sono passati da 560 a 582 (+22), di questi sono 469 quelli in area non critica (+20), mentre nelle terapie intensive si è saliti a 113 (+2). Dopo i 9 decessi rilevati stamane, questa sera se ne aggiungono purtroppo altri 2 nell'ospedale Covid di Villafranca di Verona, portando il computo totale nel Veronese a 121 vittime.

Analizzando nel dettaglio i ricoveri negli ospedali veronesi troviamo in Borgo Roma 86 pazienti in area non critica (+6) e 24 in terapia intensiva (dato stabile), mentre Borgo Trento ospita 40 ricoveri in area non critica (+1) e 34 in terapia intensiva (dato stabile). L'ospedale di Legnago ospita poi 65 pazienti in area non critica (+1) e 8 in terapia intensiva (dato stabile), mentre in quello di San Bonifacio troviamo 20 persone in area non critica (+3) e 6 in terapia intensiva (+2). All'ospedale Covid di Villafranca vi sono attualmente 118 ricoveri in area non crtitica (+2) e 20 in terapia intensiva (dato stabile), mentre a Marzana restano invariati i ricoveri rispetto a stamane con 20 degenti in area non critica. L'ospedale di Negrar ospita quindi 77 pazienti in area non critica (+5) e 10 in terapia intensiva (dato stabile), mentre quello di Peschiera del Garda conta 44 ricoveri in area non critica (+2) e 11 in terapia intensiva (dato stabile).

Per quanto concerne il numero dei deceduti dal 21 febbraio scorso, si è saliti in Veneto a quota 402 (+10 rispetto a stamattina), mentre aumentano però anche i dimessi che sono attualmente 740, rispetto a questa mattina 25 in più.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(FONTE DATI REGIONE VENETO)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I supermercati più convenienti? Primeggia il Triveneto, ecco quali sono a Verona

  • Elezioni in Veneto: come si vota? Dal voto disgiunto alle preferenze, tutte le informazioni

  • Steakhouse: i tre migliori di Verona

  • Elezioni del 20 e 21 settembre 2020: come si potrà votare e per cosa

  • Scontro mortale tra un'auto e una bici: deceduto sul posto il ciclista

  • Citrobacter, provvedimento disciplinare alla direttrice della microbiologia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento