Coronavirus, 79 nuovi casi a Verona che arriva a 626 positivi: salgono i ricoveri in intensiva

Nuovo record negativo per quanto riguardo lo scarto di crescita a Verona nel numero di positivi al virus, salgono i ricoveri, ma ci sono anche 13 nuove dimissioni in Borgo Roma

Coronavirus - Foto Ansa Luca Zennaro

Secondo gli ultimi dati forniti dalla Regione Veneto, aggiornati alle ore 8 di oggi mercoledì 18 marzo, continuano a crescere i casi di soggetti positivi al coronavirus "Sars-CoV-2". Nell'intero territorio regionale si è arrivati a quota 3.214, segnando +291 casi rispetto a ieri sera. Ancora una volta è la provincia di Verona a far registrare lo scarto differenziale più alto, passando dai 547 casi di ieri sera agli attuali 626 (+79 casi) e consolidandosi al secondo posto tra le province venete per numero di contagi. Padova resta al primo posto con 800 positivi (oltre al cluster di Vo' stabile da giorni a quota 82), mentre al terzo troviamo Treviso con 591 casi.

Alle ore 20 di ieri sera si trovavano in isolamento domiciliare 9.419 persone in tutto il Veneto, tra queste 1.811 solo nella provincia di Verona. Per quel che attiene il numero di ricoveri ospedalieri complessivi in tutta la regione, si è arrivati oggi a quota 841, di cui 646 in area non critica (+53 rispetto a ieri) e 195 in terapia intensiva (+18 rispetto a ieri). Per quanto riguarda la situazione dei ricoveri nello specifico all'interno degli ospedali veronesi, il computo totale è salito a 178 (+2 rispetto a ieri), distribuiti in 127 ricoveri in area non critica (-5 rispetto a ieri) e 51 in terapia intensiva (+7 rispetto a ieri sera).

I ricoveri nella provincia di Verona sono distribuiti come segue: all'ospedale di Borgo Roma, dove vi sono state anche ben 13 dimissioni (ad oggi in totale 22), sono 46 i pazienti in area non critica (-3) e 14 in terapia intensiva (dato stabile), mentre all'ospedale di Borgo Trento sono 5 i pazienti in area non critica (+1) e 18 quelli in terapia intensiva (+4). L'ospedale di Legnago conta poi 14 ricoveri in area non critica (-1) e 8 in terapia intensiva (+1), quello di San Bonifacio 2 pazienti in area non critica (dato stabile) e quello di Villafranca di Verona, dove ci sono state anche le prime 2 dimissioni, 5 pazienti in area non critica (-1). Chiudono il quadro veronese l'ospedale "Sacro Cuore Don Calabria" di Negrar con 41 pazienti in area non critica (+1), altri 9 in terapia intensiva (dato stabile) e l'ospedale Pederzoli di Peschiera del Garda con 14 ricoveri in area non critica (-2) e altri 2 in terapia intensiva (+2).

Nel complesso in Veneto si sono verificati 5 nuovi decessi, nessuno in area veronese, portando il computo totale a quota 94, mentre anche il numero dei dimessi è salito dai 147 segnalati ieri sera agli attuali 167 (+20).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Il post Facebook dell'Ass. regionale alla Protezione civile Gianpaolo Bottacin - 18 marzo 2020
Il post Facebook dell'Ass. regionale alla Protezione civile Gianpaolo Bottacin - 18 marzo 2020

(FONTE DATI REGIONE VENETO)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nel Veronese sono 29 i nuovi casi positivi e 1.808 gli isolati: tutti i Comuni di riferimento

  • Due classi chiuse per casi positivi al virus nel Veronese: «Rispettate le precauzioni»

  • Picchiata dal marito: luna di miele da incubo per una sposa veronese

  • Per gli otto comuni veronesi confinanti col Trentino 4 milioni di euro

  • Nuovi 40 casi positivi al virus nel Veronese e 1.987 gli isolati: tutti i Comuni di riferimento

  • Tamponi a studenti e personale scolastico: ecco l'app per le prenotazioni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento