Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Valverde / Via Luigia Poloni, 1

Il dg Ulss 9 Girardi fa il punto sui tamponi: ecco quanti ne sono stati fatti finora a Verona

La provincia di Verona seconda solo a quella di Padova per numero pro capite di tamponi

Il dg Ulss 9 Scaligera Pietro Girardi

Il dg dell'Ulss 9 Scaligera Pietro Girardi ha illustrato l'andamento delle operazioni di screening mediante tamponi svolta nel territorio di Verona e provincia fino ad oggi nel corso dell'emergenza coronavirus. Il dg ha sin da subito evidenziato come quello dei tamponi a tappeto sia stato un vero e proprio «cavallo di battaglia della Regione Veneto», rivelando al riguardo di essere piuttosto soddisfatto per l'operato sin qui svolto anche proprio nel territorio scaligero.

I dati riferiti dal dg dell'Ulss 9 Scaligera Pietro Girardi vedono 138.177 tamponi complessivi processati fino a ieri, domenica 14 giugno, per quanto riguarda cittadini residenti nel territorio veronese. Si tratta di un dato dunque riferito non solo ai tamponi processati dall'Ulss 9, ma anche da laboratori esterni o di altre Ulss del Veneto, pur comunque riferiti a cittadini residenti nel Veronese (si pensi ad esempio a dipendenti di strutture sanitarie o cittadini che lavorano o vivono al confine con altre province come quella di Vicenza). 

Il dg Girardi ha posto in evidenza il fatto che maggiore era la pressione della pandemia sulle strutture di ricovero, più ampia è stata necessariamente l'attività di monitoraggio e processazione dei tamponi: «Più vi erano persone ricoverate e più abbiamo fatto tamponi», ha spiegato il dg Girardi che poi ha sottolineato la «drastica diminuzione dei tamponi nel mese di giugno rispetto a maggio» in relazione alla sorveglianza dei casi positivi, in quarantena ed isolamento domiciliare.

Tamponi per sorveglianza casi positivi, quarantena ed isolamento domiciliare

Tamponi per sorveglianza casi positivi, quarantena ed isolamento domiciliare

In ogni caso Girardi ha spiegato che «come provincia di Verona siamo secondi solo a quella di Padova per quel che riguarda anche il numero di tamponi eseguti pro capite», di qui dunque anche la soddisfazione per l'operato svolto. Il dato dei tamponi è complessivamente andato crescendo, a partire dai circa 700/800 tamponi giornalieri del mese di marzo fino ad una media giornaliera di circa 2.200/2.300 tamponi nel territorio veronese, per un totale di circa 70mila soggetti screenati che sono legati alla Ulss 9 Scaligera.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il dg Ulss 9 Girardi fa il punto sui tamponi: ecco quanti ne sono stati fatti finora a Verona

VeronaSera è in caricamento