Cronaca Borgo Trento / Piazzale Aristide Stefani

Coronavirus, i dati aggiornati: un nuovo caso rilevato in Veneto, zero nel Veronese

Leggero aumento per i casi attualmente positivi in tutta la Regione

Coronavirus - ospedale

Secondo gli ultimi dati forniti dalla Regione Veneto e aggiornati alle ore 8 di oggi, sabato 27 giugno, il numero di casi totali con tampone positivo al virus Sars-CoV-2 è salito di una sola unità rispetto a ieri sera, raggiungendo così quota 19.264. Nella provincia di Verona non si registra alcun nuovo caso, così come in tutto il Veneto il triste dato dei morti è rimasto fermo a quota 2.007.

aggiornamento casi - e ricoveri 27.06 ore 8.00

Aggiornamento casi  27.06 ore 8

Per quanto concerne il numero dei casi attualmente positivi, nell'intera regione si riscontra un leggero aumento rispetto a ieri con 482 casi segnalati (+1), mentre nella provincia di Verona il dato resta invariato, fermo a 60 casi. 

In merito ai ricoveri negli ospedali per acuti del Veneto, il numero di pazienti accolti è complessivamente pari a 197, di questi 186 sono nelle aree non critiche (18 pazienti tuttora positivi e 168 già negativizzati), mentre i restanti 11 sono nelle terapie intensive (1 paziente tuttora positivo e 10 già negativizzati). Alla luce di questi dati, tra i pazienti ricoverati e ancora positivi al virus, si registra oggi l'aumento di una unità rispetto a ieri nelle aree non critiche degli ospedali, mentre resta immutato il dato nelle terapie intensive.

Per quanto riguarda nel dettaglio i ricoveri negli ospedali veronesi, quest'oggi si contano 6 persone nelle aree non critiche (+1), 5 a Bussolengo e 1 a Villafranca, mentre l'unico ricovero in intensiva è presso l'ospedale di Borgo Trento a Verona, per un totale di 7 ricoveri ospedalieri (+1 rispetto a ieri sera).

Scarica il bolleettino della Regione Veneto con l'aggiornamento dei casi e ricoveri 27.06 ore 8

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, i dati aggiornati: un nuovo caso rilevato in Veneto, zero nel Veronese

VeronaSera è in caricamento