Cronaca Centro storico / Piazza Bra

Coronavirus ed elezioni, proroga di tre mesi al mandato della Regione

In Veneto, come nelle altre regioni dove si sarebbe dovuto votare, l'emergenza allunga i mandati. Slitta in autunno il referendum sul taglio dei parlamentari. Elezioni comunali in inverno

Foto di repertorio

Erano programmati per questa primavera erano programmati alcuni appuntamenti elettorali. Il primo era il referendum costituzionale per confermare o rifiutare la riforma sul taglio dei parlamentari. In sei regioni, Veneto compreso, ci sarebbero state le elezioni per l'elezione dei presidenti e per il rinnovo dei consigli regionali. E, infine, anche le elezioni amministrative in alcuni Comuni. Tutto è stato rimandato a causa dell'emergenza coronavirus.

In Veneto, come in Liguria, Toscana, Marche, Campania e Puglia, i mandati delle giunte stanno comunque scadendo ed è necessario l'intervento statale per concedere una proroga. Ansa ha pubblicato parte della bozza di un decreto che, tra l'altro, dovrebbe regolarizzare la situazione delle Regioni a fine mandato. Nel testo provvisorio del decreto viene in sostanza allungato di tre mesi il mandato degli organi elettivi regionali in scadenza, mentre le elezioni comunali si terranno in una domenica compresa tra il 15 ottobre e il 15 dicembre 2020. Il referendum sul taglio dei parlamentari, invece, potrebbe avere luogo in autunno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus ed elezioni, proroga di tre mesi al mandato della Regione

VeronaSera è in caricamento