rotate-mobile
Cronaca Centro storico / Piazza Bra

Coronavirus, una notte anche a Verona per la coppia cinese: parla il sindaco Sboarina 

Dopo la conferma del pernottamento in terra scaligera per la coppia cinese, tuttora ricoverata in isolamento a Roma, è voluto intervenire sulla vicenda anche il primo cittadino scaligero

La coppia di turisti cinesi risultata positiva al test del coronavirus e, adesso, ricoverata in ospedale a Roma, aveva visitato nei giorni scorsi Verona. Sulla questione è voluto intervenire direttamente anche il primo cittadino scaligero, con l'intento di rassicurare i cittadini veronesi.

«Da questa mattina – ha detto il sindaco di Verona Federico Sboarina – sono in contatto con il presidente Luca Zaia e con il direttore generale dell’Ulss 9 Pietro Girardi, che ringrazio per la collaborazione. La situazione è costantemente monitorata e sono state messe in campo tutte le azioni previste dal protocollo del Ministero della Salute per questi casi. L’intera questione - ha quindi concluso il sindaco scaligero Federico Sboarina - è sotto controllo e gestita direttamente dal coordinamento regionale, tutti sono fortemente impegnati».

Per informazioni sul coronavirus è possibile consultare i link della Regione Veneto e dell'Ulss 9 Scaligera.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, una notte anche a Verona per la coppia cinese: parla il sindaco Sboarina 

VeronaSera è in caricamento