menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Foto di repertorio)

(Foto di repertorio)

Coronavirus, costante la percentuale dei positivi tra chi rientra dall'estero

Da Ferragosto, l'Ulss 9 Scaligera ha realizzato ormai 5.456 tamponi a chi rientrava da Croazia, Spagna, Malta e Grecia. I contagiati rilevati sono stati finora 22, lo 0,4%

I tamponi eseguiti dall'Ulss 9 Scaligera per lo screening dei viaggiatori provenienti da Croazia, Spagna, Malta e Grecia dal 15 agosto sono saliti a 5.456. Delle persone che si sono sottoposte al tampone per verificare la positività o meno al Covid-19, 1.549 erano rientrate dalla Croazia (28,4%), 1.808 dalla Grecia (33,1%), 42 da Malta (0,8%), 1.797 dalla Spagna (32,9%) e 260 da altri Paesi esteri (4,8%). I casi positivi finora riscontrati sono 22 (0,4%): 5 di rientro dalla Croazia, 6 dalla Grecia, 3 da Malta e 8 dalla Spagna.

L'attività continua nei punti per l'effettuazione, attivi a Verona nell'ospedale di Borgo Trento (Padiglione 21) e nel distretto di Via Campania, a Bussolengo nel centro polifunzionale di Via Carlo Alberto Dalla Chiesa, negli ospedali Fracastoro di San Bonifacio e Mater Salutis di Legnago e all'aeroporto Catullo di Villafranca. Gli ambulatori sono aperti dalle 7 alle 13, sono ad accesso diretto e non è necessaria la prenotazione.
Si ricorda che chi arriva dai Paesi ad alto rischio di contagio Covid è tenuto a comunicarlo all'Ulss 9 compilando il modulo online e a rispettare l'isolamento fiduciario fino alla comunicazione dell’esito del tampone.

Per informazioni, è attivo il numero verde 800 93 66 66 (dal lunedì al venerdì 9-16 e sabato ore 9-13), oppure 0039 045 8073393 per chi chiama dall’estero (dal lunedì al venerdì 9-16); email: rientro@aulss9.veneto.it.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento