Covid-19, i morti aumentano. Container frigo all'ospedale di Legnago

«L'incremento dei decessi ha reso necessario provvedere con questa struttura provvisoria, per motivi di decoro. Nessun familiare ha manifestato disagio, né ci sono state lamentele», hanno fatto l'Ulss 9 Scaligera

(Foto generica di repertorio)

«L'incremento dei decessi ha reso necessario provvedere con questa struttura provvisoria, per motivi di decoro. Nessun familiare ha manifestato disagio, né ci sono state lamentele», hanno fatto sapere ad Ansa l'Ulss 9 Scaligera. La struttura provvisoria è un container-frigorifero che sarà utilizzato per conservare temporaneamente le salme dei cittadini deceduti. Il numero dei morti, infatti, è aumentato a tal punto che i posti delle celle mortuarie potrebbero non risultare più sufficienti. «Si tratta di una prassi già adottata da altri ospedali in particolari situazioni», ha precisato l'Ulss veronese sempre ad Ansa.

Il container è stato posizione all'ospedale Mater Salutis di Legnago, tra l'edificio in cui si trovano le celle mortuarie ed il pronto soccorso, e dall'esterno non è praticamente visibile. La sua presenza risulta fondamentale per il rispetto del regolamento, che impone la presenza di almeno un posto sempre libero nelle celle mortuarie per quei morti che devono essere sottoposti ad autopsia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Secondo il presidente dell'Ordine dei medici di Venezia il Veneto va «verso la zona rossa»

  • Speranza presenta il nuovo Dpcm: «Alle 18 nei bar stop asporto, musei aperti in zona gialla»

  • Firmato il Dpcm: rivoluzione spostamenti, bar ed enoteche stop asporto dalle 18. Le novità

  • Drammatico incidente tra furgone e camion in A22: morto un 31enne di Lazise

  • La "nuova" zona arancione: cosa cambia per il Veneto con l'ultimo Dpcm, tutte le regole 

  • Variante inglese, Crisanti: «Se c'è, allora strade d'accesso al Veneto bloccate e lockdown»

Torna su
VeronaSera è in caricamento