Coronavirus a Verona, un nuovo positivo ma restano stabili i malati

Nessuna variazione per quel che riguarda i pazienti Covid negli ospedali scaligeri. Ce ne sono 6: uno nella terapia intensiva di Borgo Trento e gli altri negli ospedali di Villafranca (1) e Bussolengo (4)

(Foto di repertorio)

Continuano ad essere lievi gli scostamenti tra i bollettini diffusi dalla Regione Veneto per informare la popolazione sull'evoluzione dell'emergenza coronavirus.

Rispetto a quello delle 8 di questa mattina, l'aggiornamento delle ore 17 mostra un contagiato in più in provincia di Verona. Salgono quindi a 5.124 i veronesi risultati positivi ai test a tampone predisposti dalla Regione. Rimangono stabili i numeri dei veronesi attualmente positivi (64) e dei deceduti per Covid-19 (572). Quindi sale di un'unità il dato dei negativizzati nel Veronese (4.488).
In Veneto, i nuovi positivi sono quattro (in totale 19.261), ma salgono solo di due unità i cittadini veneti attualmente positivi (529). I morti restano 2.006 e quindi i negativizzati salgono 16.726.

I ricoverati per Covid-19 negli ospedali per acuti del Veneto scendono da 192 a 190 (171 negativizzati e 19 positivi), mentre restano 11 i pazienti in terapia intensiva (10 negativizzati ed un positivo). L'unico positivo in terapia intensiva resta quello dell'ospedale di Borgo Trento, mentre negli altri ospedali veronesi ci sono solo 5 positivi nelle aree non critiche, 1 a Villafranca e 4 a Bussolengo).

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio Covid: regioni gialle, arancioni o rosse? In arrivo cambiamenti

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • La zona "gialla plus" di Zaia peggio di quella arancione? Commercianti aperti, senza clienti

  • Coronavirus: in Veneto 18 morti da ieri sera, Verona provincia con più casi attuali e decessi

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Coronavirus, a Verona tornano a salire i ricoveri in terapia intensiva

Torna su
VeronaSera è in caricamento