Covid nelle case di riposo di San Giovanni Lupatoto, i positivi sono 33

La Fondazione Pia Opera Ciccarelli continua il monitoraggio. Tra gli ospiti positivi, 21 sono asintomatici, 11 paucisintomatici e 1 sintomatico

(Foto di repertorio)

La Fondazione Pia Opera Ciccarelli continua il monitoraggio all'interno delle case di riposo che gestisce a San Giovanni Lupatoto, residenze in cui purtroppo sono stati scoperti casi di contagio da coronavirus.

Gli ultimi controlli hanno rilevato che sono 33 i positivi: 21 asintomatici, 11 paucisintomatici e 1 sintomatico. E sia gli ospiti che gli operatori inizialmente risultati negativi, sono stati sottoposti al tampone martedì scorso, 6 ottobre. Ed anche il personale degli uffici amministrativi è stato sottoposto ad uno screening straordinario. Il primo tampone è stato eseguito venerdì scorso, 9 ottobre, e nessuno è risultato positivo, ma altri test saranno eseguiti il 15 ed il 26 ottobre.

coronavirus casa riposo san giovanni lupatoto 13 ottobre-2

coronavirus casa riposo san giovanni lupatoto personale 13 ottobre-2

Inoltre, da oggi, nella Residenza Mimosa della onlus lupatotina, è presente la dottoressa Beatrice Avesani, assunta con incarico professionale a termine, come esperta in gestione e organizzazione di residenze con problematiche infettive. La dottoressa Avesani affiancherà le figure sanitarie e socio-sanitarie in questo momento di emergenza Covid-19 per fronteggiare la criticità in atto e per coadiuvare il responsabile di residenza nelle modifiche organizzative della casa che possono variare di momento in momento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per le famiglie restano a disposizione i punti di ascolto delle residenze già attivati. Le équipe di ogni residenza, con i coordinatori e la direzione, stanno analizzando ulteriori possibilità per agevolare e incentivare il contatto dei residenti con i propri familiari di riferimento. E sono state anche recepite le nuove indicazioni della Regione Veneto per eseguire test rapidi ai visitatori delle residenze per anziani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante veronese: "Chiuso.. fino a sepoltura del nostro amatissimo Giuseppe Conte"

  • Ingannato dalla chiamata de Numero Verde della Banca: rubati soldi dal conto corrente

  • Senza patologie, 55enne morto per Covid. La moglie: «Questo mostro c'è»

  • Regioni contro il Dpcm, la lettera: «Chiusura ristoranti alle 23, cinema e palestre aperti»

  • Nuovo Dpcm, c'è la firma del premier Conte: stop servizio al tavolo nei locali dalle ore 18

  • Aquardens resta aperta e continua la sua attività, Zuliani: «Le terme sono luogo sicuro»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento