menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Vigili del fuoco che sanificano una casa di riposo

Vigili del fuoco che sanificano una casa di riposo

Case di riposo, cresce la percentuale dei contagiati da coronavirus

La provincia di Verona ha la percentuale più alta della regione: l'11,3% degli ospiti è positivo al virus. Più bassa la percentuale tra i lavoratori di queste strutture: infettato il 5,5% del totale

Sono aggiornati a domenica scorsa, 26 aprile, gli ultimi dati diffusi dalla Regione Veneto sulla presenza del coronavirus nelle case di riposo. Dati che se confrontati con gli ultimi disponibili precedentemente, quelli del 21 aprile, mostrano un leggero aumento dei contagiati dal virus sia tra gli anziani ospiti delle strutture venete sia tra chi ci lavora in queste strutture.

Nel territorio dell'Ulss 9 Scaligera sono 71 le case di riposo coinvolte dai test rapidi e dai test a tampone eseguiti dalla Regione. Tra gli 5.732 ospiti totali, 4.159 sono stati esaminati con i test rapidi e 2.282 con i tamponi (alcuni sono stati sottoposti ad entrambi i test). Gli anziani delle case di riposo veronesi positivi al coronavirus sono 650, 76 di loro si trovano ricoverati in ospedale e purtroppo 117 sono deceduti. La percentuale dei contagiati rispetto al totale degli ospiti nelle strutture veronesi è dell'11,3%, la più alta al momento di tutto il Veneto.
Leggermente migliore è la situazione tra gli operatori, ovvero tra i lavoratori dipendenti e non dipendenti delle strutture per anziani del Veronese. In totale sono 5.503: 2.928 sottoposti ai test rapidi e 2.128 ai tamponi. I positivi al Covid individuati sono 303, il 5,5% del totale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento