rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca Borgo Roma / Piazzale Ludovico Antonio Scuro

Tre nuovi morti per coronavirus in Veneto ed aumentano anche i ricoverati

Nessuna delle nuove vittime è veronese, dove i deceduti per Covid-19 rimangono 593. E torna ad esserci un paziente Covid nell'ospedale di Negrar

È tornato purtroppo a salire il contatore delle vittime del Covid-19 in Veneto. Nell'aggiornamento delle 17 di oggi, 24 agosto, ci sono tre deceduti in più in tutta la regione. Nessuno di questi è veronese, anche se in provincia di Verona non si arrestano i contagi.

CORONAVIRUS NEL VERONESE. Rispetto al bollettino delle 8 di questa mattina, il numero dei contagiati veronesi è salito di 12, portando il totale dall'inizio dell'emergenza a 5.504. Non c'è però nessuna variazione nel dato dei veronesi attualmente positivi al virus (277) né in quello dei deceduti (593). E questo perché i veronesi negativizzati sono anche loro aumentati di 12 unità, raggiungendo quota 4.634. Risalgono da 11 a 12 i ricoverati positivi al virus negli ospedali veronesi. In terapia intensiva ce n'è sempre 1, a Borgo Roma, mentre sono 11 quelli nelle aree non critiche: 4 a Borgo Roma, 2 a Borgo Trento, 3 a Legnago, 1 a San Bonifacio ed 1 a Negrar.

CORONAVIRUS IN VENETO. I nuovi contagiati veneti, rispetto sempre a questa mattina, sono 63 ed i loro tamponi positivi si aggiungono a quelli passati, per un totale di 22.134 veneti risultati positivi al virus. Di questi, gli attualmente positivi sono 2.081 (+33 rispetto a questa mattina), poi ci sono i negativizzati (17.946, +27 rispetto alle 8 di questa mattina) e purtroppo i morti per coronavirus in Veneto sono saliti a 2.107 (+3, nelle ultime nove ore). E aumentano anche i pazienti in ospedale. Quelli nelle terapie intensive venete passano da 6 a 7 (di cui 5 positivi) e quelli nelle aree non critiche passano da 126 a 131 (di cui 49 positivi).

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre nuovi morti per coronavirus in Veneto ed aumentano anche i ricoverati

VeronaSera è in caricamento