Cronaca Borgo Roma / Piazzale Ludovico Antonio Scuro

Coronavirus, l'andamento non cambia. Più contagiati e ricoveri stabili

In provincia di Verona sono stati trovati altri 13 cittadini positivi al test a tampone, mentre negli ospedali scaligeri i positivi restano sempre 13, di cui 2 in terapia intensiva

Cambiano le cifre ma non l'andamento della diffusione di coronavirus in Veneto. Salgono i nuovi contagi e i negativizzati, mentre deceduti e ricoverati restano sostanzialmente stabili.

CORONAVIRUS A VERONA. Nel bollettino delle 8 di questa mattina, 31 agosto, il Veronese è il territorio con il maggior numero di nuovi positivi. I test a tampone che hanno certificato un contagio sono saliti a 5.602 (+13 rispetto all'aggiornamento delle 17 di ieri). Ci sono 10 veronesi in più attualmente positivi al virus (in totale sono 318) e ci sono 3 negativizzati in più (in totale 4.691). I deceduti veronesi per Covid-19 sono sempre 593 e non cambia neanche il numero dei pazienti Covid. Negli ospedali veronesi ci sono 13 pazienti positivi al coronavirus: 6 a Borgo Trento, 5 a Legnago (di cui 2 in terapia intensiva), 1 a San Bonifacio e 1 a Peschiera.

CORONAVIRUS IN VENETO. Nel primo aggiornamento di oggi si legge che i tamponi risultati positivi in tutta la regione sono diventati 22.929 (+41 rispetto a ieri pomeriggio). I veneti attualmente positivi sono 2.387 (+25 rispetto all'ultimo aggiornamento di ieri) ed i negativizzati sono 18.422 (+16 rispetto alle 17 di ieri). I deceduti per Covid-19 rimangono 2.120, mentre cresce di una unità il numero dei ricoverati in ospedale a causa del coronavirus. Ieri erano 147, oggi sono 148, di cui 11 in terapia intensiva (8 positivi e 3 negativizzati). Nelle aree non critiche, invece, i pazienti Covid sono 137, di cui 51 positivi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, l'andamento non cambia. Più contagiati e ricoveri stabili

VeronaSera è in caricamento