Coronavirus, a Verona 1317 contagiati: 5 decessi e 13 persone dimesse

Il nuovo bollettino vede un nuovo aumento dei tamponi positivi in Veneto e nell'area scaligera, dove cresce il numero delle persone ricoverate ma resta stabile quello dei pazienti in terapia intensiva

Immagine generica

Il nuovo bollettino con gli aggiornamenti sull'epidemia di "Sars-Cov-2" in Veneto, emesso dalla Regione, vede un aumento di ulteriori 140 casi sul territorio alle ore 17 del 25 marzo, rispetto ai dati forniti alle ore 8 della medesima mattina, per un totale di 6582 contagiati, mentre 17159 si trovano in isolamento domiciliare. Nel Veronese i tamponi positivi sono saliti a 1317, 13 in più rispetto al bollettino mattutino, mentre i soggeti in isolamento sono 3266
Ricordiamo che la Regione Veneto ha annunciato di voler mettere in pratica un piano di "tamponi a tappeto", nel tentativo di individuare tutti i contagiati, asintomatici compresi e cercare così di fermare la diffusione di questo Coronavirus. È dunque lecito attendersi un aumento dei casi. 

Per quanto riguarda le persone condotte in ospedale, queste in tutto sono 1754 (+31 rispetto alle ore 8), 1436 in area non critica (+29) e 318 in terapia intensiva (+2). Il numero dei deceduti complessivi in Veneto purtroppo ha raggiunto quota 273 (+16), mentre le persone che sono state dimesse sono in tutto 485 (+46). 

La situazione negli ospedali veronesi vede complessivamente 469 persone ricoverate (+5), di cui 372 in area non critica e 97 in terapia intensiva. Nello specifico: a borgo Roma sono 68 i pazienti in area non critica (-6) e 23 in terapia intensiva (0); a borgo Trento 42 non critici (-2) e 35 (0) in terapia intensiva; a Legnago 50 non critici (+3) e 8 (0) in terapia intensiva; a San Bonifacio 9 non critici (+1) e nessuno (-1) in terapia intensiva; a Villafranca (centro Covid-19 per il Veronese) 120 non critici (+2) e 16 (+1) in terapia intensiva; a Negrar 59 non critici (+4) e 6 (+0) in terapia intensiva; a Peschiera del Garda 24 non critici (+2) e 9 (+0) in terapia intensiva. 
Sono 5 purtroppo i nuovi decessi registrati nelle strutture scaligere, che salgono così a 69. Altre 13 persone sono state invece dimesse, portando così totale a 110. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva App di biosorveglianza targata Veneto e Luca Zaia annuncia un'«ordinanza innovativa»

  • Lo studio a Negrar: «Minore è la quantità di virus, meno gravi i sintomi della malattia»

  • Nuova ordinanza a Verona contro il virus: le tre "aree" della città e tutti i divieti in vigore

  • Contro gli assembramenti, provvedimenti diversificati e "zone rosse" a Verona

  • Ingannato dalla chiamata de Numero Verde della Banca: rubati soldi dal conto corrente

  • Polemica su Crisanti, il professor Palù: «È un mio allievo esperto di zanzare»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento