rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Cronaca Centro storico / Piazza Bra

Emergenza coronavirus, l'appello del sindaco di Verona: «Si deve rimanere a casa»

«Siamo chiamati a fare un necessario, ulteriore sforzo per sconfiggere al più presto la calamità che ha colpito il Paese», ha dichiarato il primo cittadino Federico Sboarina

«Nel Comitato ordine pubblico convocato questa mattina dal Prefetto abbiamo ribadito chiaramente che si deve rimanere a casa. Si può uscire solo per motivi di lavoro, situazioni di necessità e motivi di salute». Esordisce così il primo cittadino di Verona Federico Sboarina nel suo appello a tutti i cittadini del capoluogo scaligero.

«Nelle ultime settimane sono arrivati dal governo provvedimenti sempre più restrittivi. Abbiamo cercato di gestirli mantenendo sempre l’equilibrio tra l’obbligo delle precauzioni richieste e la tutela dei legittimi interessi nella nostra economia, - ha quindi aggiunto il sindaco Sboarina - pur nel rispetto delle regole. Ora siamo chiamati a fare un necessario, ulteriore sforzo per sconfiggere al più presto la calamità che ha colpito il Paese».

«È il momento della responsabilità, - ha infine concluso il sindaco di Verona Federico Sboarina - non c’è spazio per polemiche o strumentalizzazioni. Seguiamo senza "se" e senza "ma" le disposizioni impartite a tutela della salute, nostra e dei nostri cari».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza coronavirus, l'appello del sindaco di Verona: «Si deve rimanere a casa»

VeronaSera è in caricamento