rotate-mobile
Cronaca

Il Coro e l'Orchestra di Salisburgo in Comune per il 45° anno di gemellaggio

"Celebrare questo importante anniversario con la musica, come avete fatto voi in questi giorni, esibendovi nelle nostre chiese più belle, è un modo per rinsaldare il legame tra le due città", ha detto il sindaco Sboarina

Si è conclusa lunedì con l’incontro con il Sindaco Federico Sboarina la permanenza a Verona del Coro e dell’Orchestra di Salisburgo, in occasione dei 45 anni di gemellaggio tra la due città.
Dopo il concerto di sabato sera nella basilica di Santa Anastasia, l’ensemble si è esibito domenica mattina al Duomo sulle note della Credo-Messe di Mozart.

“Celebrare questo importante anniversario con la musica, come avete fatto voi in questi giorni, esibendovi nelle nostre chiese più belle, è un modo per rinsaldare il legame tra le due città – ha detto il Sindaco -. Verona è città della musica. Grazie all’anfiteatro e al festival lirico, unici al mondo, ma anche grazie alle numerose iniziative che, nel corso dell’anno, coinvolgono gruppi e associazioni che promuovono la cultura musicale”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Coro e l'Orchestra di Salisburgo in Comune per il 45° anno di gemellaggio

VeronaSera è in caricamento