Dal controllo spunta la cocaina: pusher beccato due volte in un giorno

Venerdì mattina era stato denunciato per il possesso di 4 grammi di stupefacente e la notte stessa i carabinieri gli hanno trovato altri 5 grammi, già suddivisi in dosi e pronti per essere venduti

Il suo era un nome noto proprio per i suoi trascorsi penali in materia di droga e i carabinieri erano a conoscenza della sua attività di pusher: quella stessa mattina infatti era stato denunciato in stato di libertà dal nucleo operativo e radiomobile della compagnia di San Bonifacio per essere stato trovato in possesso di un “sasso” dal peso 4 grammi di cocaina, rimandando solo di poche ore il suo arresto.

Nella tarda serata di venerdì i militari della stazione di San Giovanni Ilarione hanno arrestato in flagranza un 23enne cittadino marocchino, senza fissa dimora, disoccupato, che, sottoposto a perquisizione personale e del proprio veicolo nel corso di un controllo alla circolazione stradale, è stato trovato in possesso di 5 grammi di cocaina suddivisa in dosi già predisposte per lo spaccio.

Il nordafricano è comparso nella mattinata di sabato innanzi al giudice del tribunale scaligero che, nel convalidare l’arresto, gli ha inflitto la misura cautelare del divieto di dimora a Verona e provincia, in attesa dello svolgimento dell’iter processuale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il panettone più buono secondo Iginio Massari? Lo produce un pasticciere veronese

  • Incidente mortale a Verona: auto contro un muro, perde la vita un 47enne di Cerea

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 13 al 15 settembre 2019

  • L'auto finisce contro un muro: muore padre di due bambine nell'incidente a Ca' di David

  • Incidente a Sant'Ambrogio di Valpolicella: muore motociclista dopo la caduta

  • Tocca il cordolo in moto, cade e muore: la stanchezza la possibile causa

Torna su
VeronaSera è in caricamento