Vacanze di Natale serene nelle stazioni veronesi grazie al lavoro della Polfer

La Polizia Ferroviaria ha intensificato i controlli durante le festività. Cinque persone denunciate a piede libero. Alcuni bagagli passati al metal detector

Il Compartimento di Polizia Ferroviaria per Verona e il Trentino Alto Adige nel periodo delle festività natalizie ha intensificato il lavoro per garantire vacanze serene ai turisti. Nella provincia scaligera sono stati 215 i servizi di vigilanza e sono stati scortati 12 convogli ferroviari a lunga percorrenza. Nel complesso sono state impiegate 30 pattuglie nel controllo delle linee ferroviarie.

Insieme alle unità cinofile della Guardia di Finanza e della Polizia Penitenziaria, nelle stazioni del veronese sono stati svolti controlli antidroga che hanno portato al sequestro di modiche quantità di sostanze stupefacenti detenute per uso personale. La Polfer in borghese ha inoltre svolto 26 servizi antiborseggio.

Nel corso dell’attività sono state identificate 366 persone e 5 sono state denunciate a piede libero. I controlli sono stati svolti anche con il metal detector ed estesi ai depositi dei bagagli, come risposta all'allarme terrorismo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sul lavoro: operaio 38enne precipita a terra e muore

  • Virus, il vaccino veronese fa sperare: «È ben tollerato e induce risposta immunitaria»

  • Ordinanza Zaia: si può passeggiare al lago o in montagna? Mascherina, multe ai gestori locali

  • Tragico scontro tra auto e camion nella Bassa: morto un trentenne

  • Regalo di Natale dal Governo per chi paga con bancomat e carte: cos'è il "cashback"?

  • Nuovi chiarimenti della Regione sull'ordinanza di Zaia: sì a camminate gruppi nordic walking

Torna su
VeronaSera è in caricamento