rotate-mobile
Cronaca Borgo Trento / Piazzale Aristide Stefani

Controlli sui pass disabili a Borgo Trento, beccati dipendenti Asl

Blitz della Muncipale all'ingresso dell'ospedale in piazzale Stefani dopo la richiesta di accertamenti da parte della dirigenza: 40 veicoli con il tagliando rintracciati col palmare. Otto sanzioni in totale

Proseguono i controlli della polizia municipale sull’utilizzo regolare dei pass disabili per l’ingresso all’ospedale di Borgo Trento. L’Azienda ospedaliera ha segnalato infatti al Comando di via Del Pontiere un incremento nel numero di auto che espongono pass disabili per accedere ai viali interni della struttura cittadina. A quel punto sono scattati i controlli degli agenti: così, giovedì, tra le 7 e le 9, davanti all’ingresso principale di piazzale Stefani, sono stati controllati 40 veicoli che esponevano i pass disabili, otto dei quali sono stati ritirati per l'uso illegale.

Due di questi erano utilizzati da dipendenti dell’ospedale, che li usavano per accedere al proprio posto di lavoro senza avere a bordo il disabile, loro familiare. L'attività è stata possibile grazie all'utilizzo del palmare in dotazione agli agenti, coordinati da un ufficiale del nucleo specializzato nei controlli, che ha permesso la verifica dei pass in tempo reale, comprensiva dei recapiti telefonici del disabile, spesso trovato a casa o addirittura in vacanza al mare o in montagna e completamente all'oscuro dell'indebito utilizzo. “I controlli proseguiranno, come richiesto dall'azienda ospedaliera –commenta il Comandante Luigi Altamura - per fermare un fenomeno che crea un danno ai veri disabili, che devono recarsi per necessità in ospedale”.  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli sui pass disabili a Borgo Trento, beccati dipendenti Asl

VeronaSera è in caricamento