Controlli potenziati, dalle 22 il coprifuoco. Il sindaco Sboarina: «Serve responsabilità»

Sboarina: «La zona gialla ce la dobbiamo meritare ogni giorno, basta davvero poco per passare a restrizioni molto più pesanti, con bar e ristoranti chiusi tutto il giorno»

Carabinieri in piazza Bra a Verona

Con l'entrata in vigore da oggi, venerdì 6 novembre, del nuovo Dpcm, anche a Verona saranno aumentati i controlli da parte delle forze dellpordini. Il Comune di Verona fa saper che l’attenzione è rivolta in particolare ad evitare situazioni di assembramento durante il giorno e, dopo le 22, a verificare il rispetto del cosiddetto "coprifuoco" disposto dal Dpcm su scala nazionale. Anche qui verranno potenziati i controlli dinamici su tutto il territorio, con gli agenti delle forze dell’ordine che, esattamente come accadeva durante il periodo di lockdown, verificheranno il possesso dell’autocertificazione e la legittimità delle motivazioni. Un modo per sensibilizzarli e spronarli ad osservare le prescrizioni.

Dal coprifuoco agli spostamenti: nuove regole, come cambia da oggi la vita a Verona e in Veneto

«La zona gialla ce la dobbiamo meritare ogni giorno - ha detto il sindaco Federico Sboarina - Questa fascia di rischio, a differenza di quelle arancione e rossa, permette alle nostre attività economiche di restare aperte. Tuttavia i contagi continuando ad aumentare e basta davvero poco per passare a restrizioni molto più pesanti, con bar e ristoranti chiusi tutto il giorno, solo per fare un esempio. Serve l'impegno di tutti per contenere i contagi, garantendo il lavoro e la libertà di movimento. Perciò non mi stancherò mai di ripetere quanto sia importante il comportamento di ciascuno di noi».

sindaco Federico Sboarina Verona

Il sindaco di Verona Federico Sboarina

Il primo cittadino scaligero Sboarina ha quindi aggiunto: «Ora i veronesi sono chiamati a quel grande senso di responsabilità che hanno dimostrato durante il lockdown, ogni piccolo gesto fa la differenza, dall’uso costante della mascherina alle persone che decidiamo di vedere e alla volte che decidiamo di non uscire se non necessario. Detto ciò, proprio perché è una partita troppo importante da vincere, da stasera partiranno i controlli su tutto il territorio per verificare il rispetto delle misure previste nel Dpcm, dal coprifuoco dopo le 22 agli assembramenti durante il weekend nelle aree più a rischio fino ai mercati. Bene che sia arrivato il chiarimento in merito, i commercianti possono lavorare in sicurezza».

Mercati: «Nessun divieto». Centri commerciali, Regione: «Bar, parrucchieri aperti il weekend»

Il supporto della Protezione civile

Il Coc - Centro operativo comunale, non ha mai smesso di essere operativo, da quando è stato allestito a marzo per affrontare la prima ondata dell’epidemia. I volontari della protezione civile potranno essere utilizzati a supporto della polizia locale per potenziare i controlli durante il weekend e nelle zone del centro storico in cui è maggiore il rischio di assembramenti, come via Mazzini e via Cappello. Ipotizzata anche la possibilità di introdurre il senso unico pedonale qualora si presentasse la necessità, in considerazione anche della capienza delle vie che è stata notevolmente abbassata per contrastare Covid-19. 

Il Veneto è "zona gialla": cosa si può fare e cosa è vietato nel nuovo Dpcm da venerdì

Antiterrorismo

Alla luce dei recenti attentati terroristici che hanno colpito nei giorni scorsi le città di Nizza e Vienna, massima attenzione viene posta anche a questo tema. La questura di Verona ha fornito l’elenco di tutti i luoghi sensibili, che saranno oggetto di controlli mirati e potenziati e per i quali sarà messo in campo l’esercito. I soldati già dalle prossime ore pattuglieranno il territorio cittadino con controlli dinamici e non più localizzati in posti fissi, per un presidio costante e a copertura di tutte le zone della città.

Spostamenti in zona gialla, arancione, rossa e tra Regioni con colori diversi: come funziona?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sul lavoro: operaio 38enne precipita a terra e muore

  • Ordinanza Zaia: si può passeggiare al lago o in montagna? Mascherina, multe ai gestori locali

  • In sella alla moto sbatte contro un'auto a Pizzoletta e perde la vita

  • Regalo di Natale dal Governo per chi paga con bancomat e carte: cos'è il "cashback"?

  • Nuovi chiarimenti della Regione sull'ordinanza di Zaia: sì a camminate gruppi nordic walking

  • Il Veneto resta zona gialla, ora è ufficiale. Presidente Zaia: «Non abbassiamo la guardia»

Torna su
VeronaSera è in caricamento