Controlli a tappeto a Verona, tre arresti. Fermati due spacciatori ai Bastioni

Sul terzo arrestato, invece, pendeva un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa lo scorso maggio dal tribunale di Verona per una rapina commessa al 4 dicembre

Un arresto eseguito dai carabini

Ieri, 11 maggio, i carabinieri di Verona hanno eseguito controlli a tappeto in zone sensibili per lo spaccio di droga e in esercizi pubblici per verificare il rispetto delle leggi in ambito amministrativo e in quello sanitario.
Le pattuglie erano composte dai militari di Verona con il supporto dei cinofili padovani provenienti da Torreglia.

nucleo-cinofilo-carabinieri-2

Diverse le zone del centro controllate già dal primo pomeriggio.
Ai Bastioni di Circonvallazione Oriani, gli arresti sono stati tre. Un cittadino senegalese è stato identificato ed arrestato per detenzione ai fini spaccio di dieci grammi di marijuana e dieci grammi di hashish. Per lo stesso reato è stato arrestato un cittadino marocchino, trovato con undici grammi di hashish. Il terzo arrestato, invece, è un tunisino classe '72 e su di lui pendeva un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa lo scorso maggio dal tribunale di Verona per una rapina commessa al 4 dicembre.
In più, altre due persone sono state segnalate alla Prefettura come assuntori di sostanze stupefacenti.

E sempre nell'ambito dei controlli di ieri, sono state identificate complessivamente cinquanta persone, dieci veicoli e due esercizi commerciali.

cane-carabinieri-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una città intera in lutto: si è spento Roberto Puliero e Verona perde la sua voce

  • Sbanca a L'Eredità, dipendente comunale pensa ai colleghi in difficoltà

  • Terremoto nella Bassa Veronese: registrate tre scosse ravvicinate

  • Il cordoglio della politica veronese per la scomparsa di Roberto Puliero voce della città

  • «Grassie», la poesia di Roberto Puliero per chi lo ha avuto in cura

  • Madre e figlia dirette a Londra arrestate all'aeroporto Catullo dalla polizia

Torna su
VeronaSera è in caricamento