rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca

Contro Ca del Bue, la bara in piazza

Da Francia arriva l'invito agli amministratori di non emulare l'errore di Parigi

La vicenda Ca’ del Bue sembra non avere mai fine. Il fronte del no si è allargato e raccoglie, oltre a Verona Reattiva, anche tanti altri comitati di Cadidavid, San Michele, Buttapietra, San Martino Buonalbergo e San Giovanni Lupatoto.

Arrivano anche da Parigi perizie molto negative sull’inceneritore che si sta andando a costruire: il professore Dominique Belpomme dell’Artac francese (associazione per la ricerca terapeutica anti-cancro) ha fatto sapere che la struttura vicino Parigi è un autentico scandalo sanitario e invita i veronesi a non fare lo stesso errore. Il comitato per questo continua la sua lotta contro l’inceneritore con nuovi appuntamenti. Sabato 28 novebre manifesteranno in piazza Bra con una bara al seguito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contro Ca del Bue, la bara in piazza

VeronaSera è in caricamento