Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

Per contrasti in famiglia gli sospendono i domiciliari e finisce in carcere

Un cittadino bosniaco, classe 1961, doveva scontare il residuo della pena nella casa dei famigliari a Villa Bartolomea. A portarlo nella casa circondariale di Rovigo, i carabinieri di Castagnaro

Carabinieri di Castagnaro

Ieri, 24 aprile, i carabinieri di Castagnaro hanno accompagnato in via provvisoria nel carcere di Rovigo un cittadino bosniaco, classe 1961, a cui era stata sospesa la possibilità di scontare il residuo della pena detentiva ai domiciliari.

L'uomo è un pluripregiudicato per reati contro il patrimonio e, non avendo fissa dimora, stava scontando la sua condanna a Villa Bartolomea, nell'abitazione dei familiari. È stato lo stesso cittadino bosniaco a chiedere il carcere a causa dei contrasti interni alla famiglia. Inoltre, erano anche stati accertati casi di evasione da lui compiuti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per contrasti in famiglia gli sospendono i domiciliari e finisce in carcere

VeronaSera è in caricamento