menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Contrabbando di gasolio, quattro arresti a Sona

Contrabbando di gasolio, quattro arresti a Sona

Contrabbando di gasolio, quattro arresti a Sona

Le Fiamme Gialle li hanno pizzicati in un parcheggio mentre travasavano il carburante

Il commercio illegale di carburanti di contrabbando non conosce crisi, come dimostra l’ultimo sequestro operato dai militari delle Fiamme Gialle appartenenti al Comando Provinciale di Verona, che ieri, in stretta collaborazione con i Carabinieri di Villafranca, hanno sottoposto a sequestro un autoarticolato, un furgone e circa 1000 litri di gasolio.

L’operazione si è conclusa nei pressi del centro commerciale “la Grande Mela”, dove i militari dell’Arma hanno sorpreso, in un area adibita a parcheggio, alcuni individui intenti a trasbordare diverse taniche rivelatesi piene di gasolio
da un autoarticolato con targa rumena ad un furgone appartenente ad un cittadino italiano. Immediatamente è stata contattata la Sala Operativa della Guardia di finanza che ha inviato tempestivamente una pattuglia a disposizione del servizio di pubblica utilità “117”; i militari in forza alla Tenenza di Villafranca una volta sul posto hanno constatato, unitamente ai militari dell’Arma, il comportamento fraudolento adottato dai soggetti coinvolti risultati tre di nazionalità rumena e un italiano.

Un elemento che ha subito insospettito i militari è stato il ritrovamento di una pompa di erogazione abilmente occultata sul rimorchio dell’autoarticolato, mediante la quale era possibile rifornire all’occorrenza ed in modo del tutto illecito i potenziali clienti, attingendo direttamente dal serbatoio della motrice. Circa 420 litri di gasolio erano già stati travasati, al momento dell’intervento, in apposite taniche opportunamente sistemate all’interno del furgone di proprietà del cittadino italiano, il quale si è giustificato dichiarando che il prezzo pagato era inferiore a quello di mercato ovvero 1 euro/litro; l’accordo relativo al rifornimento, così come dichiarato dal cittadino italiano, era di 600 litri pertanto sono stati sottoposti a sequestro anche 600 euro in quanto provento del reato commesso.

Tutti i mezzi utilizzati per le attività illecite sono stati sequestrati, compreso il gasolio per autotrazione e saranno oggetto di confisca; i quattro soggetti sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria per il reato di contrabbando.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento